Orari d'ufficio: Lun-Ven: 10.00 - 13.00 e 14.30 - 19.00 Sabato: 10.00 - 13.00
Indirizzo: L.go Vercelli, 8 - 00182 Roma
Tel: 0039 06 7024406 - Fax: 0039 06 7020901 - mail: info@4winds.it

TOUR: GIORDANA CLASSICA BUDGET TOUR (VOLO NON INC)

LOCALITA: amman, castelli del deserto, jerash, ajloun, madaba, nebo, kerak, petra, beida, wadi rum, mar morto

TIPOLOGIA DI VIAGGIO: Tour con partenza garantita da 8 giorni, 7 notti in livello 4 o 5 stelle

INFO di BASE: Tour Giordania volo NON incluso (compatibile Ryanair del sabato da Milano) inclusivo di notti a Petra e Amman e un fitto programma di escursioni. Guida in italiano e mezza pensione incluse.

PARTENZE: tutti i sabato (su richiesta, la domenica)

PROGRAMMA:

1° Giorno (Sabato): Amman (- - D)
Partenza con volo di linea per Amman. Arrivo, incontro con il nostro responsabile aeroportuale per il disbrigo delle formalità di ingresso (rilascio del visto, incluso) assistenza al ritiro del bagaglio e trasferimento in hotel; cena e pernottamento.

Giorno 2: Amman (giornata libera - no guida) (B - D)
Prima colazione in hotel
Giornata a disposizione per andare, in autonomia alla scoperta della capitale del regno Giordano.
Cena e pernottamento in hotel ad Amman.
Possibilità di effettuare escursione full day Mar Morto (vedi prospetto)

Giorno 3: Amman City Tour, Castelli del deserto, Amman (B - D)
Prima colazione in hotel.
Inizio delle escursioni pianificate.
Amman, visita della Cittadella archeologica dominante il teatro romano, il tempio di ercole poi partenza verso la zona orientale del Paese per la visita dei Castelli del Deserto. Con questa denominazione ci si riferisce principalmente a tre castelli della Giordania, due dei quali costruiti nell'VIII secolo dagli Omayyadi nei pressi dell'attuale confine con l'Iraq. I tre castelli sono, in ordine di vicinanza rispetto ad Amman: il Castello di Harraneh, il Castello di Amra e il Castello Qasr Azraq. I tre castelli erano più palazzi che fortezze vere e proprie, poiché gli Omayyadi erano stati in origine mercanti beduini e volevano apparire come "principi del deserto" agli occhi dei beduini, loro preziosi alleati. Tuttavia gli Omayyadi costruirono solo due di questi tre castelli, come detto, poiché il terzo fu costruito verso il I secolo a.C., quando i Romani conquistarono la Giordania guidati da Pompeo; il castello fu successivamente abbandonato e intorno all'VIII secolo ricostruito dagli Omayyadi. Tuttavia, spesso con il termine Castelli del deserto si fa riferimento ad un sito più ampio, che comprende nove differenti complessi.
ientro in albergo, cena libera e pernottamento.

Giorno 4: Amman, Jerash, Ajloun, Amman (B - D)
Prima colazione in hotel.
Incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Jarash (la “Pompei d’Oriente“), anche conosciuta come Gerasa, la città fece parte di un sodalizio commerciale e militare assieme ad altre nove città denominato Decapolis, che sfociò, nei primi anni dell'era cristiana, in un periodo di grande splendore. Grazie alla presenza del fiume Wadi Jerash, già nel Neolitico il centro era abitato e d'altronde i resti che affiorano oggi dai siti archeologici appartengono ad un ventaglio storico che va dall'età del bronzo a quella romana. Oggi Jerash è la più estesa area archeologica del nord della Giordania e conserva ancora un bel teatro, il tempio di Zeus e quello di Artemide con le alte colonne che ondeggiano al vento, il ninfeo, il cardo maximo ed il foro.
Il Castello di Ajloun fu fatto costruire da uno dei generali di Saladino nel 1184 d.C. per controllare le locali miniere di ferro e scongiurare le invasioni dei Franchi. Il Castello di Ajloun dominava le tre principali vie di accesso alla Valle del Giordano proteggendo le rotte commerciali tra Giordania e Siria. Divenne un importante raccordo nella catena di difesa contro i Crociati, che tentarono invano per decenni di espugnare il castello e il villaggio circostante.
Rientro ad Amman, cena libera e pernottamento.

Giorno 5: Amman, Madaba, Nebo, Kerak, Petra (B - D)
Prima colazione in hotel.
Inizio del viaggio che vi condurrà verso il sud del Paese, fino a Petra.
Si effettueranno le seguenti escursioni:
Madaba, famosa per i suoi eccezionali mosaici bizantini serba una chiesa ortodossa (di San Giorgio), dove si potrà ammirare la mappa della Palestina, mosaico pavimentale eseguito intorno al 560 DC.
Il Monte Nebo è un luogo dal forte significato simbolico, dove si ritiene che vi sia la tomba di Mosè: a protezione delle rovine della chiesa e dei mosaici del IV sec., si trova una chiesa edificata dai Francescani della Custodia di Terra Santa che iniziarono qui gli scavi fin dal 1933. L'area è nel suo complesso in fase di ristrutturazione.
Al-Karak, detta anche Kerak, è una piccola città della Giordania nota soprattutto per il celebre castello crociato. La costruzione del castello ebbe inizio negli anni quaranta del XII secolo per iniziativa di Pagano, vassallo del re Folco, e fu nota col nome di Petra Deserti. I Crociati lo chiamarono Crac dei Moabiti o Kerak di Moab, nomi con cui spesso viene indicato nei libri di storia.
Nel pomeriggio arrivo a Wadi Mousa (Petra), sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Giorno 6: Petra (B - D)
Prima colazione in hotel.
Inizio delle escursioni pianificate.
In accordo con il nostro personale, si partirà probabilmente al mattino presto per visitare la zona archeologica più vasta e bella del Medio Oriente, con la prima luce del giorno che esalta il colore rosso e rosa della montagna in cui è scavata l’antica città dei Nabatei. Il lungo e stretto canyon d’ingresso conduce di fronte alla facciata dell’imponente “Khazneh” (il Tesoro), lo spettacolare, famoso e meglio conservato monumento di Petra.
Oltre alla visita del teatro e degli oltre 800 monumenti presenti nell'area, suggeriamo una lunga passeggiata di un’oretta verso il Monastero (El Deir), oppure ancora oltre per arrivare alla Tomba di Aronne. Preparatevi a camminare: l'escursione impone circa 10-12km a piedi, parte dei quali in salita.
In caso di difficoltà o stanchezza, sarà comunque possibile richiedere l'aiuto di uno dei molti beduini che propongono (a pagamento) un passaggio su un cammello o un asinello. Nel pomeriggio, stanchi e soddisfatti, rientro in albergo per la cena e il pernottamento.

Giorno 7: Petra, Beida (Piccola Petra), Wadi Rum (4x4), Amman (B - D)
Prima colazione in hotel.
Inizio delle escursioni pianificate.
Beida (La Piccola Petra) è un logo molto interessante, soprattutto se visionato prima di Petra. Si dice che a causa della sua somiglianza alla "grande Petra", sia stata usata per celare la reale posizione della capitale del regno nabateo, per ingannare nemici e predoni male intenzionati. Al termine della breve visita, partenza alla volta del deserto di Wadi Rum (le Montagne della Luna), teatro delle gesta di Lawrence d’Arabia e paesaggio tra i più affascinanti del deserto giordano. Qui si effettua un’escursione in jeep 4x4, solitamente di 2 ore circa, tra le dune di sabbia rossa per raggiungere luoghi incantevoli e ammirare irripetibili scorci. Nel pomeriggio inizio del viaggio di rientro verso nord.
Al termine del viaggio, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 8: Partenza da Amman (B - D)
Dopo la colazione, in accordo col volato riservato, trasferimento in aeroporto.


In alcune partenze la sequenza delle escursioni potrebbe essere modificata senza compromettere la sostanza del viaggio.

legenda pasti
B = colazione | D = cena


NOTE IMPORTANTI:

La quota include:
Assistenza aeroportuale e trasferimenti da/per l'hotel di Amman
tour con escursioni condivise
Sistemazione in hotel nella cat. Prescelta
Trattamento di mezza pensione
Ingressi come da programma
Guida in italiano in tour escluso il free day e arrivo/partenza
Facchinaggio negli hotel ed aeroporto
Trasporti e trasferimenti in bus deluxe
Visto d'ingresso

Non include:
Volo
Mance e spese personali
Bevande ai pasti
Pasti non menzionati

HOTEL QUOTATI
in 4 stelle
AMMAN Harir Palace - Geneva - Corp Executive - Century Park
PETRA Petra Moon - P Quattro relax - Petra Panorama

in 5 stelle
AMMAN Bristol - Holiday Inn - Landmark
PETRA The Old Village - Movenpick Nabatean Castle - Hyatt Zaman

PER COMPRENDERE PERCHE IL TOUR COSTA MENO:
I Budget tour sono partenze condivise con altri viaggiatori: il tutto funziona nella compartecipazione dei servizi con più operatori. Non esiste quindi il concetto di base privata o esclusiva su queste partenze.
È possibile avere tour con soli 2 partecipanti fino ad un massimo di 46.
Gli itinerari possono subire modifiche a causa della poca disponibilità alberghiera, in ogni caso le visite resteranno invariate e verrete avvisati del cambio itinerario prima della partenza.
Può verificarsi il cambio hotel dopo la partenza: in questo caso le strutture saranno di livello equivalente o superiore.
Il prezzo indicato può essere riconfermato SE i voli sono in condizione di massima disponibilità; eventuali supplementi sono calcolati al momento della quotazione.

Hotels:
Le escursioni sono destinate a clienti che soggiornano su differenti hotel. E' possibile quindi che sulla stessa partenza ci siano partecipanti in categorie alberghiere differenti e che si perdano alcuni minuti per il pick up di tutti i passeggeri al mattino.

Mance:
Le guide in Giordania si aspettano una mancia che, tra l'altro, fa parte della tradizione locale.
Per evitare incomprensioni raccomandiamo circa 40 eur/pax per i programmi da 8 e 7 giorni e 25 eur/pax per i programmi da 5 giorni.
Le mance sopra citate sono per guida, autista, camerieri, personale negli hotel e nei ristoranti oltre che per chi fornisce il cavallo a Petra e per il driver nel Wadi Rum. E' di solito la guida che provvede ad erogarle durante il viaggio.
Proprio per questo succede che, talvolta, tali mance potrebbero essere richieste dalla guida all'arrivo in Giordania proprio per permettergli di girarle a sua volta ai vari soggetti interessati man mano che ce n'è bisogno.