"IL FASCINO DELLA PERSIA, GRUPPO IRAN 5 MAGGIO 2017"

Viaggio con altri partecipanti, Volo incluso, 13 giorni - 11 notti

In breve:
Circuito di gruppo in Iran da 13 giorni che include volo dall'Italia, pensione completa, ottimi hotel e guida in italiano. Un paese fantastico con una storia antichissima e dalle tradizioni radicate, crocevia di civiltà e di religioni, dagli incantevoli paesaggi naturali e dal patrimonio artistico, culturale e archeologico inestimabile.

Riepilogo partenze previste:
5 maggio 2017

IL FASCINO DELLA PERSIA
Gruppo con guida in ITALIANO da Roma, incluso volo Alitalia (da tutti i principali scali italiani)
quota riconfermata con minimo 6 adesioni.

Per persona: da Eur 3270
Suppl. Camera singola: Eur 640

Da considerare anche:
Tasse aeroportuali Alitalia: circa 215 Euro (sempre da riconfermare)
Assic Med/bag/annull e Quote istruttorie: 87 Euro
Visto: 85 Euro

Attenzione: il presente viaggio ha SCADENZA 05/05/2017.
La tariffa presentata o la confermabilità del viaggio stesso devono essere verificate.
Info Line: +39.06.7024406 [ orario di ufficio ].

Chiedi all'esperto
IRAN, persepolis IRAN, persepolis IRAN, Naqsh IRAN, Yazd IRAN, donna, iran

TOUR MAP

Riepilogo partenze previste:
5 maggio 2017

PROGRAMMA DETTAGLIATO

05 MAG: Italia in aereo Tehran (- - -)
Arrivo in serata a Tehran, disbrigo delle formalità di ingresso, incontro con la guida trasferimento in albergo, pernottamento.

06 MAG: Tehran in aereo Ahwaz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino visita della città, situata tra 1100 e 1750 metri a ridosso del monte Demavand.
La giornata incomincia con la visita del Museo Iran Bastan, il Museo Nazionale al cui interno si trova una splendida collezione di ceramiche, terracotte, sculture e incisioni in pietra rinvenuti nei principali scavi archeologici.
Visita al Museo Nazionale dei Gioielli (aperto solo dalle 14.00 alle 16.00- dal Sabato al Martedì), situato all'interno di una enorme cassaforte, la cui porta d´ingresso, con sofisticati sistemi di sicurezza, è spessa 25 cm. All´interno possiamo osservare una tra le collezione di gioielli più importante al mondo, accumulata attraverso i secoli da tutte le dinastie persiane. Tra tutti spicca il diamante rosa di 182 carati chiamato Darya-e Nour (Mare di Luce), estratto nelle miniere di Golconda e portato in Persia da Nadir scià (1688- 1747) al ritorno dalla sua vittoriosa campagna in India del 1739.
Se il museo dei gioielli sarà chiuso al suo posto si visiterà il Museo del Vetro e della Ceramica, una splendida esposizione con centinaia di reperti provenienti soprattutto da Neishabur, kashan, Rey e Gorgan, risalenti al II millenio a.C..
Al termine, visita del Palazzo reale di Golestan, Il più antico dei monumenti storici di Teheran; esso appartiene ad un gruppo di edifici reali che una volta erano racchiusi entro le mura di fango-paglia nella storica Arg (cittadella). L'Arg è stata costruito durante il regno di Tahmasb I (r. 1524-1576) e fu poi rinnovata da Karim Khan Zand. Il palazzo divenne la residenza ufficiale della famiglia reale.
Al termine delle visite, partenza con volo domestico per Ahwaz.
Arrivo in città, cena e pernottamento.

07 MAG: Ahwaz, Susa, Choghazambil, Shushtar, Ahwaz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Si inizia con l'escursione archeologica all'antica Susa, città elamita, per grandezza paragonabile a Persepoli, che scomparve dopo il IV secolo e fu riscoperta dagli archeologi inglesi nella seconda metà dell’ottocento. Oltre ai resti del palazzo di Dario, interessante è il piccolo museo sito in un verdeggiante giardino. Nelle vicinanze sorge anche il Mausoleo del Profeta Daniel.
Si continua con la visita del sito di Choghazambil. Si esplora la Zigurat e il tempio dei Elamiti dell’antica civiltà mesopotamica.
Sosta nella città di Shushtar con passeggiata al complesso dei mulini ad acqua: un arco di cascate, alimentate da corsi d’acqua artificiali con 14 pale che fanno girare altrettante macine.
Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

08 MAG: Ahwaz, Shiraz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino partenza per Shiraz. Durante il percorso sosta e visita all'antica Bishapur, città sasanide ricostruita dai legionari romani prigionieri ed esilio di Valeriano, sulle rive del fiume Shapur; qui in una ripida gola si trovano sei enormi bassorilievi che commemorano la vittoria sui Romani. Nelle vicinanze, sorge anche il sito di Tangh-e Chogan.
Arrivo a Shiraz cena e pernottamento.

09 MAG: Shiraz, Persepolis, Naqsh e Rostam, Shiraz (B L D)
(Altitudine di Persepolis 1700 metri l.m.)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
In mattinata, escursione a Persepoli, luogo che incarna la grandezza e il crollo di uno degli imperi più potenti del mondo antico, quello degli Achemenedi.
Persepoli è il risultato della più alta concentrazione di talenti e ingegni chiamati da ogni parte dell’impero achemenide: una miscela multiculturale che la rendono il più grandioso capolavoro delle civiltà dell’ antico Vicino Oriente. La visita prosegue con Naqsh e Rostam - luogo delle tombe dei primi Imperatori (Dario il Grande, Serse, Artaserse I e Dario II).
Al termine delle visite, rientro a Shiraz.
Visita della città che fu capitale sotto diverse dinastie e patria di illustri poeti come Saadi e Hafez. Visita del Complesso di Vakil (moschea, hammam, bazar), della fortezza di Karim Khan (dall'esterno), del caravanserraglio di Moshir, della Scuola coranica di Khan e della tomba di Hafez.
Al termine, rientro in hotel e cena.

10 MAG: Shiraz, Pasagard, Yazd (470 km) (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Trasferimento Kerman. Nel corso del viaggio si possono ammirare i quattro paesaggi differenti dell'altopiano Iranico (lago, Deserto, Montagna, Pianura) e nel percorso sosta per la visita al palazzo reale di Sarvestan, sito risalente al 400 d. C. del re Sassanide Bahram Quinto, il quale ha dato origine alle architetture delle moschee iraniane dopo apparizione del Islam. Proseguimento del viaggio con la visita a cittadina di Neiriz e visita alla Moschea più antica dell'Iran e proseguimento del viaggio verso Kerman. Arrivo in tardo pomeriggio, rientro in albergo cena e pernottamento.

11 MAG: Kerman, Rayen, Mahan, Kerman (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Partenza per l'escursione di una intera giarnata a Rayen, una splendida cittadella simile a Bam (seriamente danneggiata dal terremoto del 2003). Possenti mura, larghe circondano l’abitato di mattoni paglia e fango, il cui miscuglio di stili architettonici fa ritenere che risalga almeno a 1000 anni fa. L'abitato abbandonato da più di un secolo è stato restaurato alla fine del 1996.
La cittadella fortificata, tipico esempio di architettura ecologica del deserto, costruita in epoca sasanide nel 400 d.C., copre una superficie di circa 4 ettari.
La città, divisa in quartieri dove si trovano le abitazioni visitabili ed il bazar, è coronata da 15 torri. La visita è una esperienza straordinariamente interessante.
Nel pomeriggio proseguimento per Mahan, sulla via del rientro a Kerman, luogo che colpisce immediatamente l'attenzione per la famosa cupola azzurra del mausoleo di Nur-ed-DinNimat Allah del XVI secolo (il poeta mistico e teologo dei dervisci).
Sosta presso i Giardini del Principe. Rientro a Kerman, visita dell'animato Bazar tradizionale, quindi del complesso di Ganjalikhan e di altri edifici di architettura islamica.
Cena e pernottamento.

12 MAG: Kerman, Pasargade, Yazd (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino partenza per Yazd, sulla rotta descritta da Marco Polo.
Durante il percorso, visita al caravanserraglio di Zein din, poi arrivo all'antica Yazd, luogo tra i più importanti centri carovanieri medioevali che accolse per i secoli i mercanti e i viaggiatori.
Visita di Pasargade, la prima capitale Achemenide con la tomba del suo leggendario fondatore Ciro il Grande. In questa vasta pianura, le poche costruzioni messe riemerse ci indicano il Palazzo delle udienze, l’Entrata monumentale, il Palazzo privato del monarca.
Isolata, troneggia l’imponente e sobria tomba del grande sovrano.
Fra l'XI e il XV secolo questo luogo ha conosciuto una grande prosperità come centro carovaniero.
Al termine delle visite, arrivo a Yazd, città dal colore dell' argilla, che sorge ai margini di due deserti: il Dasht-e-Kavir e il Kavir-e-Lut .
Cena e sistemazione in hotel.

13 MAG: Yazd, Meibod, Nain, Isfahan (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
In mattina visita della città che ospita la più nutrita comunità di seguaci di Zoroastro.
Visita al "Fuoco Sacro", il tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C. e alle "Torri del Silenzio”, le due colline brulle dove gli zoroastriani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa.
Poi, visita alla moschea Jamé (che presenta un portale rivestito di maioliche tra le più belle dell’Iran) e al complesso di Mirciakhmaq, con la bellissima piazza e il brulicante bazar, l'antico quartiere di Fahadan (protetto dall Unesco).
Al termine, partenza per Isfahan.
Durante il percorso, visita al castello di Narin a Meibod e all’antica Nain, con La Moschea Masjed-e Jamé .
Arrivo a Esfehan, la città delle mille e una notte.
Sistemazione in hotel, pensione completa.

14 MAG: Esfahan (B L D)
(Altitudine 1590 metri l.m.)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Due intere giornate dedicate alla visita della città tra le più suggestive al mondo.
C'è un vecchio detto persiano che dice: "se vuoi vedere il mondo, basta vedere Venezia e Isfahan".
Per secoli la città è stata crocevia di commerci, mercanti, artigiani illuminati che hanno dato impulso alla creazione di una città culturale, signorile che lascia senza fiato per la bellezza dei suoi monumenti.
Il periodo di maggior splendore nella sua antichissima storia è stato durante il regno di Abbas I (1587-1629), sovrano Safavide che fece costruire moschee, palazzi e dimore di pregevole fattura, trasformando Isfahan in un centro artistico e culturale di prima grandezza.
Nel pomeriggio, visita della stupenda piazza, della Moschea dell'Imam e del Bazar.
Nella grande piazza centrale Naghsh-e Jahan (metri 512 x 163) si affacciano due file di archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani (interessanti i negozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe). Si notano alle estremità della piazza i pali che servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa.
Tra i porticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell'intero mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l'armonia della cupola e degli spazi interni, il piccolo gioiello della moschea di Masjed-e Shah Lotfollah, il palazzo reale safavide Ali Ghapu, il palazzo reale di Chehel Sotun e l'ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da una apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte.
Proseguimento con il quartiere Armeno, con le sue chiese e cattedrali, i famosi ponti Sio- se pol e Khajou, dalla magnifica architettura, la Moschea del Venerdi, l’animatissimo Bazar e i vari monumenti voluti dallo Shah Abbass e i successori Safavidi.
Sistemazione in hotel, pensione completa.

15 MAG: Esfahan (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino proseguimento e completamento della visita della città.

16 MAG: Esfahan, Kashan, Tehran (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Mattina: partenza per Tehran via Kashan, la città che è considerata la culla della civiltà, la cui origine risale a VI millennio a.c.: rasa a suolo due volte dagli invasori e sempre ricostruita dagli indomiti abitanti, fino a raggiungere il suo massimo splendore nel 1051-1220, è a tutt'oggi famosa per i tessuti, le ceramiche e le piastrelle.
Nella città si visitano il giardino di Fin, la casa bioclimatica di epoca Cagiari e la collina di Sialk.
In serata arrivo a Tehran, sistemazione, cena e pernottamento.

17 MAG: Tehran in aereo ITALIA (- - -)
Al mattina presto trasferimento in aeroporto partenza con il volo di linea da Tehran per l’Italia.

Chiedi all'esperto

QUOTE

IL FASCINO DELLA PERSIA
Gruppo con guida in ITALIANO da Roma, incluso volo Alitalia (da tutti i principali scali italiani)
quota riconfermata con minimo 6 adesioni.

Per persona: da Eur 3270
Suppl. Camera singola: Eur 640

Da considerare anche:
Tasse aeroportuali Alitalia: circa 215 Euro (sempre da riconfermare)
Assic Med/bag/annull e Quote istruttorie: 87 Euro
Visto: 85 Euro

Chiedi all'esperto

ULTERIORI DETTAGLI

Itinerario:
Se la situazione lo rendesse necessario la guida apporterà dei cambiamenti in corso di viaggio.
L’itinerario è flessibile e dipende dalle condizioni locali.

Volo:
ALITALIA diretto da ROMA (orari indicativi)
1 . AZ 756 05MAY FCO-IKA 16.30 23.40
2 . AZ 757 17MAY IKA-FCO 04.30 07.15

La quota include:
- voli internazionali indicati in condizione di massima disponibilità.
- accoglienza e assistenza in aeroporto all'arrivo e alla partenza.
- sistemazione come previsto dall'itinerario in alberghi da noi accuratamente selezionati per la miglior ospitalità e rapporto qualità/prezzo
- colazione a buffet in albergo, pranzi e cene in caratteristici ristoranti iraniani in tutte le località visitate; nei nostri mezzi di trasporto verranno offerti il té, biscotti e una bottiglia d’acqua al giorno. Occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all'iraniana, qualora le esigenze di viaggio lo rendessero necessario
- veicoli commisurati alle dimensioni del gruppo
- guida professionale specializzata in lingua italiana a disposizione che curerà personalmente l’interazione con tutto il personale di servizio locale
- tutti gli ingressi ai siti archeologici ed ai musei
- un volo interno per raggiungere località distanti e i trasferimenti dagli aeroporti agli alberghi

Non include:
Bevande ed extra personali, mance ad autista e guida, tutto quanto non espressamente indicato.
Visto (vedi box prezzi) *
Assicurazione medico, bagaglio e annullamento viaggio (vedi box prezzi),

Hotel considerati (o similari):
Tehran (all'arrivo): Hotel Enqelab 4* VIP o similare
Ahwaz: Hotel Oxin 3* top - confermato
Shiraz: Hotel Chamran 5* - confermato
Kerman: Hotel Pars 5* - confermato
Yazd: Hotel Dad 4* - confermato
Isfahan: Hotel Khaju 4* - confermato


VISTO CONSOLARE:
Alle prenotazione vi invieremo un format da compilare con i dati personali da integrare con la scansione in buona definizione della prima pagina del passaporto e la scansione di una fototessera con sfondo bianco.
Con questo materiale richiederemo un pre-visto al ministero degli esteri a Tehran.
Prima della partenza otterremo un numero di autorizzazione (questo numero dal ministero arriverà via telex anche al Consolato in Italia) che sarà da presentare in loco, per il rilascio del visto.

Necessario: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi con due pagine libere consecutive

N.B. Il costo del visto verrà pagato da 4winds solamente nel caso in cui il numero dei viaggiatori sia più di 5 persone altrimenti, nei gruppi di minori dimensioni, saranno i viaggiatori a pagarlo direttamente all'aeroporto.

Non sono necessarie
- l’impronta digitale
- nessun problema per il visto con timbro dell Israele sul passaporto


CONSIGLI E ANNOTAZIONI UTILI PER QUALSIASI VIAGGIO IN PERSIA:

Fuso orario (GMT +3:30)
Più (+) 2 ore e 30’ rispetto all’Italia.

Clima
L’Iran è un immenso altopiano, con un’altezza media di circa 1.200 metri, che gode di un clima secco e continentale. L’estate è molto calda ma non afosa ; autunno e primavera iniziale sono le stagioni ideali. L’inverno è freddo al nord, con possibilità di precipitazioni nevose, più mite nelle altre località. La temperatura della zona del Golfo ( Susa e Choga Zambil ) che da fine giugno a fine ottobre è torrida e molto umida, rende la zona difficilmente praticabile nel periodo estivo.

Vaccinazioni
Non è richiesta alcuna vaccinazione. Per le persone che intendono soggiornare più di 3 mesi in Iran è richiesto test per HIV. E’ bene comunque attenersi alle solite regole del viaggiatore quali bere sempre bevande sigillate, evitare verdura cruda, sbucciare la frutta, ecc. Si consiglia inoltre di attrezzarsi delle medicine essenziali come aspirina, disinfettanti intestinali nonché quelle consigliate dal medico di fiducia.

Elettricità
220 volt - è consigliabile un adattatore universale
Le prese sono di tipo europeo con 2 spinotti rotondi.

Valuta
La valuta è il Iranian Ryal (IRR) . L’inflazione nel paese è sempre galoppante e la situazione cambia continuamente. Le carte di credito non sono ancora molto diffuse. Si consiglia di portare dollari o Euro, normalmente facciamo il cambio dei soldi nella seconda giornata a Tehran presso uffici di cambio e non all’ aeroporto

Abbigliamento
L’Iran è un paese di rigida osservanza sciita per cui durante lo svolgimento del tour le signore devono conformarsi alle leggi islamiche, coprendo sempre il capo, il collo e le braccia, indossando sopra gli abiti una casacca di lunghezza almeno fin sopra le ginocchia , a maniche lunghe e pantaloni di qualsiasi qualità , basta che non siano trasparenti e non troppo attillati o una gonna lunga fino alle caviglie.
non ha importanza il colore dei vestiti, possono truccarsi e mettere lo smalto sulle unghie o portare i sandali (nelle stagioni piu' calde).
Tali regole dovranno essere osservate nei locali comuni degli alberghi ( reception, sala ristorante,in strada,in pulman e ...)
All’arrivo all’aeroporto di Teheran le signore dovranno uscire dall’aereo già con il capo coperto.
I signori possono indossare tutto eccetto pantaloncini e magliette senza maniche (Canottiere).

Acquisti
I bazar offrono molteplici possibilità di acquisti. I tappeti non hanno bisogno di presentazione, ma è consentito esportare solo un tappeto di 6mq. di superficie per ogni persona. I tappeti antichi e quelli più pregiati e gli oggetti di antiquariato non si possono esportare. Di notevole pregio sono le miniature su osso e avorio, gli oggetti di rame smaltato, le stoffe e i monili d’argento. In Iran è molto di uso trattare sul prezzo .

Cucina
In Iran è severamente proibito consumare e portare con sé bevande alcoliche. Bevanda nazionale è il tè. Vengono comunque servite coca cola, birra analcolica iraniana, bibite varie. L’acqua è potabile ovunque. La cucina è un misto di influssi arabi e tradizioni persiane : ai classici spiedini di agnello, manzo e pollo ( kebab ) serviti con riso, si aggiungono un ottimo yogurt, pesce, minestre molto buone e verdure di ogni tipo. Il caviale iraniano, celebre in tutto il mondo per la sua qualità, è pressoché introvabile : lo si può acquistare in aeroporto alla partenza per il rientro.

Telefono
Esistono particolari difficoltà per le comunicazioni con l’estero. E’ consigliabile farlo in hotel. Per quanto riguarda i telefoni cellulari consigliamo di prendere contatto con il proprio gestore.
Dall'Italia all’Iran: comporre il prefisso internazionale 0098 più il prefisso urbano senza 0 seguito dal numero dell'abbonato.
scheda telefonica
In aeroporto si puo` acquistare una sim card iraniana , a poco prezzo di 5 e 10 euro,dopo ritiro bagagli, con passaporto

Chiedi all'esperto

scheda tecnica

"IL FASCINO DELLA PERSIA, GRUPPO IRAN 5 MAGGIO 2017"

05 MAG: Italia in aereo Tehran (- - -)
Arrivo in serata a Tehran, disbrigo delle formalità di ingresso, incontro con la guida trasferimento in albergo, pernottamento.

06 MAG: Tehran in aereo Ahwaz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino visita della città, situata tra 1100 e 1750 metri a ridosso del monte Demavand.
La giornata incomincia con la visita del Museo Iran Bastan, il Museo Nazionale al cui interno si trova una splendida collezione di ceramiche, terracotte, sculture e incisioni in pietra rinvenuti nei principali scavi archeologici.
Visita al Museo Nazionale dei Gioielli (aperto solo dalle 14.00 alle 16.00- dal Sabato al Martedì), situato all'interno di una enorme cassaforte, la cui porta d´ingresso, con sofisticati sistemi di sicurezza, è spessa 25 cm. All´interno possiamo osservare una tra le collezione di gioielli più importante al mondo, accumulata attraverso i secoli da tutte le dinastie persiane. Tra tutti spicca il diamante rosa di 182 carati chiamato Darya-e Nour (Mare di Luce), estratto nelle miniere di Golconda e portato in Persia da Nadir scià (1688- 1747) al ritorno dalla sua vittoriosa campagna in India del 1739.
Se il museo dei gioielli sarà chiuso al suo posto si visiterà il Museo del Vetro e della Ceramica, una splendida esposizione con centinaia di reperti provenienti soprattutto da Neishabur, kashan, Rey e Gorgan, risalenti al II millenio a.C..
Al termine, visita del Palazzo reale di Golestan, Il più antico dei monumenti storici di Teheran; esso appartiene ad un gruppo di edifici reali che una volta erano racchiusi entro le mura di fango-paglia nella storica Arg (cittadella). L'Arg è stata costruito durante il regno di Tahmasb I (r. 1524-1576) e fu poi rinnovata da Karim Khan Zand. Il palazzo divenne la residenza ufficiale della famiglia reale.
Al termine delle visite, partenza con volo domestico per Ahwaz.
Arrivo in città, cena e pernottamento.

07 MAG: Ahwaz, Susa, Choghazambil, Shushtar, Ahwaz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Si inizia con l'escursione archeologica all'antica Susa, città elamita, per grandezza paragonabile a Persepoli, che scomparve dopo il IV secolo e fu riscoperta dagli archeologi inglesi nella seconda metà dell’ottocento. Oltre ai resti del palazzo di Dario, interessante è il piccolo museo sito in un verdeggiante giardino. Nelle vicinanze sorge anche il Mausoleo del Profeta Daniel.
Si continua con la visita del sito di Choghazambil. Si esplora la Zigurat e il tempio dei Elamiti dell’antica civiltà mesopotamica.
Sosta nella città di Shushtar con passeggiata al complesso dei mulini ad acqua: un arco di cascate, alimentate da corsi d’acqua artificiali con 14 pale che fanno girare altrettante macine.
Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

08 MAG: Ahwaz, Shiraz (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino partenza per Shiraz. Durante il percorso sosta e visita all'antica Bishapur, città sasanide ricostruita dai legionari romani prigionieri ed esilio di Valeriano, sulle rive del fiume Shapur; qui in una ripida gola si trovano sei enormi bassorilievi che commemorano la vittoria sui Romani. Nelle vicinanze, sorge anche il sito di Tangh-e Chogan.
Arrivo a Shiraz cena e pernottamento.

09 MAG: Shiraz, Persepolis, Naqsh e Rostam, Shiraz (B L D)
(Altitudine di Persepolis 1700 metri l.m.)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
In mattinata, escursione a Persepoli, luogo che incarna la grandezza e il crollo di uno degli imperi più potenti del mondo antico, quello degli Achemenedi.
Persepoli è il risultato della più alta concentrazione di talenti e ingegni chiamati da ogni parte dell’impero achemenide: una miscela multiculturale che la rendono il più grandioso capolavoro delle civiltà dell’ antico Vicino Oriente. La visita prosegue con Naqsh e Rostam - luogo delle tombe dei primi Imperatori (Dario il Grande, Serse, Artaserse I e Dario II).
Al termine delle visite, rientro a Shiraz.
Visita della città che fu capitale sotto diverse dinastie e patria di illustri poeti come Saadi e Hafez. Visita del Complesso di Vakil (moschea, hammam, bazar), della fortezza di Karim Khan (dall'esterno), del caravanserraglio di Moshir, della Scuola coranica di Khan e della tomba di Hafez.
Al termine, rientro in hotel e cena.

10 MAG: Shiraz, Pasagard, Yazd (470 km) (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Trasferimento Kerman. Nel corso del viaggio si possono ammirare i quattro paesaggi differenti dell'altopiano Iranico (lago, Deserto, Montagna, Pianura) e nel percorso sosta per la visita al palazzo reale di Sarvestan, sito risalente al 400 d. C. del re Sassanide Bahram Quinto, il quale ha dato origine alle architetture delle moschee iraniane dopo apparizione del Islam. Proseguimento del viaggio con la visita a cittadina di Neiriz e visita alla Moschea più antica dell'Iran e proseguimento del viaggio verso Kerman. Arrivo in tardo pomeriggio, rientro in albergo cena e pernottamento.

11 MAG: Kerman, Rayen, Mahan, Kerman (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Partenza per l'escursione di una intera giarnata a Rayen, una splendida cittadella simile a Bam (seriamente danneggiata dal terremoto del 2003). Possenti mura, larghe circondano l’abitato di mattoni paglia e fango, il cui miscuglio di stili architettonici fa ritenere che risalga almeno a 1000 anni fa. L'abitato abbandonato da più di un secolo è stato restaurato alla fine del 1996.
La cittadella fortificata, tipico esempio di architettura ecologica del deserto, costruita in epoca sasanide nel 400 d.C., copre una superficie di circa 4 ettari.
La città, divisa in quartieri dove si trovano le abitazioni visitabili ed il bazar, è coronata da 15 torri. La visita è una esperienza straordinariamente interessante.
Nel pomeriggio proseguimento per Mahan, sulla via del rientro a Kerman, luogo che colpisce immediatamente l'attenzione per la famosa cupola azzurra del mausoleo di Nur-ed-DinNimat Allah del XVI secolo (il poeta mistico e teologo dei dervisci).
Sosta presso i Giardini del Principe. Rientro a Kerman, visita dell'animato Bazar tradizionale, quindi del complesso di Ganjalikhan e di altri edifici di architettura islamica.
Cena e pernottamento.

12 MAG: Kerman, Pasargade, Yazd (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino partenza per Yazd, sulla rotta descritta da Marco Polo.
Durante il percorso, visita al caravanserraglio di Zein din, poi arrivo all'antica Yazd, luogo tra i più importanti centri carovanieri medioevali che accolse per i secoli i mercanti e i viaggiatori.
Visita di Pasargade, la prima capitale Achemenide con la tomba del suo leggendario fondatore Ciro il Grande. In questa vasta pianura, le poche costruzioni messe riemerse ci indicano il Palazzo delle udienze, l’Entrata monumentale, il Palazzo privato del monarca.
Isolata, troneggia l’imponente e sobria tomba del grande sovrano.
Fra l'XI e il XV secolo questo luogo ha conosciuto una grande prosperità come centro carovaniero.
Al termine delle visite, arrivo a Yazd, città dal colore dell' argilla, che sorge ai margini di due deserti: il Dasht-e-Kavir e il Kavir-e-Lut .
Cena e sistemazione in hotel.

13 MAG: Yazd, Meibod, Nain, Isfahan (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
In mattina visita della città che ospita la più nutrita comunità di seguaci di Zoroastro.
Visita al "Fuoco Sacro", il tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C. e alle "Torri del Silenzio”, le due colline brulle dove gli zoroastriani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa.
Poi, visita alla moschea Jamé (che presenta un portale rivestito di maioliche tra le più belle dell’Iran) e al complesso di Mirciakhmaq, con la bellissima piazza e il brulicante bazar, l'antico quartiere di Fahadan (protetto dall Unesco).
Al termine, partenza per Isfahan.
Durante il percorso, visita al castello di Narin a Meibod e all’antica Nain, con La Moschea Masjed-e Jamé .
Arrivo a Esfehan, la città delle mille e una notte.
Sistemazione in hotel, pensione completa.

14 MAG: Esfahan (B L D)
(Altitudine 1590 metri l.m.)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Due intere giornate dedicate alla visita della città tra le più suggestive al mondo.
C'è un vecchio detto persiano che dice: "se vuoi vedere il mondo, basta vedere Venezia e Isfahan".
Per secoli la città è stata crocevia di commerci, mercanti, artigiani illuminati che hanno dato impulso alla creazione di una città culturale, signorile che lascia senza fiato per la bellezza dei suoi monumenti.
Il periodo di maggior splendore nella sua antichissima storia è stato durante il regno di Abbas I (1587-1629), sovrano Safavide che fece costruire moschee, palazzi e dimore di pregevole fattura, trasformando Isfahan in un centro artistico e culturale di prima grandezza.
Nel pomeriggio, visita della stupenda piazza, della Moschea dell'Imam e del Bazar.
Nella grande piazza centrale Naghsh-e Jahan (metri 512 x 163) si affacciano due file di archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani (interessanti i negozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe). Si notano alle estremità della piazza i pali che servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa.
Tra i porticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell'intero mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l'armonia della cupola e degli spazi interni, il piccolo gioiello della moschea di Masjed-e Shah Lotfollah, il palazzo reale safavide Ali Ghapu, il palazzo reale di Chehel Sotun e l'ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da una apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte.
Proseguimento con il quartiere Armeno, con le sue chiese e cattedrali, i famosi ponti Sio- se pol e Khajou, dalla magnifica architettura, la Moschea del Venerdi, l’animatissimo Bazar e i vari monumenti voluti dallo Shah Abbass e i successori Safavidi.
Sistemazione in hotel, pensione completa.

15 MAG: Esfahan (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Al mattino proseguimento e completamento della visita della città.

16 MAG: Esfahan, Kashan, Tehran (B L D)
Prima colazione, incontro con la guida e inizio delle escursioni pianificate.
Mattina: partenza per Tehran via Kashan, la città che è considerata la culla della civiltà, la cui origine risale a VI millennio a.c.: rasa a suolo due volte dagli invasori e sempre ricostruita dagli indomiti abitanti, fino a raggiungere il suo massimo splendore nel 1051-1220, è a tutt'oggi famosa per i tessuti, le ceramiche e le piastrelle.
Nella città si visitano il giardino di Fin, la casa bioclimatica di epoca Cagiari e la collina di Sialk.
In serata arrivo a Tehran, sistemazione, cena e pernottamento.

17 MAG: Tehran in aereo ITALIA (- - -)
Al mattina presto trasferimento in aeroporto partenza con il volo di linea da Tehran per l’Italia.

IL FASCINO DELLA PERSIA
Gruppo con guida in ITALIANO da Roma, incluso volo Alitalia (da tutti i principali scali italiani)
quota riconfermata con minimo 6 adesioni.

Per persona: da Eur 3270
Suppl. Camera singola: Eur 640

Da considerare anche:
Tasse aeroportuali Alitalia: circa 215 Euro (sempre da riconfermare)
Assic Med/bag/annull e Quote istruttorie: 87 Euro
Visto: 85 Euro

Itinerario:
Se la situazione lo rendesse necessario la guida apporterà dei cambiamenti in corso di viaggio.
L’itinerario è flessibile e dipende dalle condizioni locali.

Volo:
ALITALIA diretto da ROMA (orari indicativi)
1 . AZ 756 05MAY FCO-IKA 16.30 23.40
2 . AZ 757 17MAY IKA-FCO 04.30 07.15

La quota include:
- voli internazionali indicati in condizione di massima disponibilità.
- accoglienza e assistenza in aeroporto all'arrivo e alla partenza.
- sistemazione come previsto dall'itinerario in alberghi da noi accuratamente selezionati per la miglior ospitalità e rapporto qualità/prezzo
- colazione a buffet in albergo, pranzi e cene in caratteristici ristoranti iraniani in tutte le località visitate; nei nostri mezzi di trasporto verranno offerti il té, biscotti e una bottiglia d’acqua al giorno. Occasionalmente potrà essere effettuato un simpatico pic-nic all'iraniana, qualora le esigenze di viaggio lo rendessero necessario
- veicoli commisurati alle dimensioni del gruppo
- guida professionale specializzata in lingua italiana a disposizione che curerà personalmente l’interazione con tutto il personale di servizio locale
- tutti gli ingressi ai siti archeologici ed ai musei
- un volo interno per raggiungere località distanti e i trasferimenti dagli aeroporti agli alberghi

Non include:
Bevande ed extra personali, mance ad autista e guida, tutto quanto non espressamente indicato.
Visto (vedi box prezzi) *
Assicurazione medico, bagaglio e annullamento viaggio (vedi box prezzi),

Hotel considerati (o similari):
Tehran (all'arrivo): Hotel Enqelab 4* VIP o similare
Ahwaz: Hotel Oxin 3* top - confermato
Shiraz: Hotel Chamran 5* - confermato
Kerman: Hotel Pars 5* - confermato
Yazd: Hotel Dad 4* - confermato
Isfahan: Hotel Khaju 4* - confermato


VISTO CONSOLARE:
Alle prenotazione vi invieremo un format da compilare con i dati personali da integrare con la scansione in buona definizione della prima pagina del passaporto e la scansione di una fototessera con sfondo bianco.
Con questo materiale richiederemo un pre-visto al ministero degli esteri a Tehran.
Prima della partenza otterremo un numero di autorizzazione (questo numero dal ministero arriverà via telex anche al Consolato in Italia) che sarà da presentare in loco, per il rilascio del visto.

Necessario: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi con due pagine libere consecutive

N.B. Il costo del visto verrà pagato da 4winds solamente nel caso in cui il numero dei viaggiatori sia più di 5 persone altrimenti, nei gruppi di minori dimensioni, saranno i viaggiatori a pagarlo direttamente all'aeroporto.

Non sono necessarie
- l’impronta digitale
- nessun problema per il visto con timbro dell Israele sul passaporto


CONSIGLI E ANNOTAZIONI UTILI PER QUALSIASI VIAGGIO IN PERSIA:

Fuso orario (GMT +3:30)
Più (+) 2 ore e 30’ rispetto all’Italia.

Clima
L’Iran è un immenso altopiano, con un’altezza media di circa 1.200 metri, che gode di un clima secco e continentale. L’estate è molto calda ma non afosa ; autunno e primavera iniziale sono le stagioni ideali. L’inverno è freddo al nord, con possibilità di precipitazioni nevose, più mite nelle altre località. La temperatura della zona del Golfo ( Susa e Choga Zambil ) che da fine giugno a fine ottobre è torrida e molto umida, rende la zona difficilmente praticabile nel periodo estivo.

Vaccinazioni
Non è richiesta alcuna vaccinazione. Per le persone che intendono soggiornare più di 3 mesi in Iran è richiesto test per HIV. E’ bene comunque attenersi alle solite regole del viaggiatore quali bere sempre bevande sigillate, evitare verdura cruda, sbucciare la frutta, ecc. Si consiglia inoltre di attrezzarsi delle medicine essenziali come aspirina, disinfettanti intestinali nonché quelle consigliate dal medico di fiducia.

Elettricità
220 volt - è consigliabile un adattatore universale
Le prese sono di tipo europeo con 2 spinotti rotondi.

Valuta
La valuta è il Iranian Ryal (IRR) . L’inflazione nel paese è sempre galoppante e la situazione cambia continuamente. Le carte di credito non sono ancora molto diffuse. Si consiglia di portare dollari o Euro, normalmente facciamo il cambio dei soldi nella seconda giornata a Tehran presso uffici di cambio e non all’ aeroporto

Abbigliamento
L’Iran è un paese di rigida osservanza sciita per cui durante lo svolgimento del tour le signore devono conformarsi alle leggi islamiche, coprendo sempre il capo, il collo e le braccia, indossando sopra gli abiti una casacca di lunghezza almeno fin sopra le ginocchia , a maniche lunghe e pantaloni di qualsiasi qualità , basta che non siano trasparenti e non troppo attillati o una gonna lunga fino alle caviglie.
non ha importanza il colore dei vestiti, possono truccarsi e mettere lo smalto sulle unghie o portare i sandali (nelle stagioni piu' calde).
Tali regole dovranno essere osservate nei locali comuni degli alberghi ( reception, sala ristorante,in strada,in pulman e ...)
All’arrivo all’aeroporto di Teheran le signore dovranno uscire dall’aereo già con il capo coperto.
I signori possono indossare tutto eccetto pantaloncini e magliette senza maniche (Canottiere).

Acquisti
I bazar offrono molteplici possibilità di acquisti. I tappeti non hanno bisogno di presentazione, ma è consentito esportare solo un tappeto di 6mq. di superficie per ogni persona. I tappeti antichi e quelli più pregiati e gli oggetti di antiquariato non si possono esportare. Di notevole pregio sono le miniature su osso e avorio, gli oggetti di rame smaltato, le stoffe e i monili d’argento. In Iran è molto di uso trattare sul prezzo .

Cucina
In Iran è severamente proibito consumare e portare con sé bevande alcoliche. Bevanda nazionale è il tè. Vengono comunque servite coca cola, birra analcolica iraniana, bibite varie. L’acqua è potabile ovunque. La cucina è un misto di influssi arabi e tradizioni persiane : ai classici spiedini di agnello, manzo e pollo ( kebab ) serviti con riso, si aggiungono un ottimo yogurt, pesce, minestre molto buone e verdure di ogni tipo. Il caviale iraniano, celebre in tutto il mondo per la sua qualità, è pressoché introvabile : lo si può acquistare in aeroporto alla partenza per il rientro.

Telefono
Esistono particolari difficoltà per le comunicazioni con l’estero. E’ consigliabile farlo in hotel. Per quanto riguarda i telefoni cellulari consigliamo di prendere contatto con il proprio gestore.
Dall'Italia all’Iran: comporre il prefisso internazionale 0098 più il prefisso urbano senza 0 seguito dal numero dell'abbonato.
scheda telefonica
In aeroporto si puo` acquistare una sim card iraniana , a poco prezzo di 5 e 10 euro,dopo ritiro bagagli, con passaporto

Chiedi all'esperto