"BIRMANIA E CAMBOGIA: DALLA PAGODA D'ORO A ANGKOR WAT"

Viaggio con altri partecipanti a partenza garantita, Volo incluso, 13 giorni - 10 notti

In breve:
Partenza garantita Birmania e Cambogia minimo 2 adesioni, volo incluso. Dalla Pagoda Shwedagon ai templi di Bagan lungo il fiume Irrawaddy, da Mandalay a Mingun fino alle rive dell'incantato lago Inle per poi tornare indietro di secoli al fasto dei Khmer, in Cambogia, alla scoperta di Angkor Wat e Angkor Thom. Due paesi, mille volti,un mix di storia, arte, cultura, tra le più affascinanti al mondo.

Prossime partenze:
12 ottobre, 19 ottobre, 09 novembre, 16 novembre, 21 dicembre, 28 dicembre


Quota per persona in camera doppia minimo 2 adesioni-volo incluso (in condizione di massima disponibilità aerea)
a partire da da Eur 2790


11 ago a partire da Euro 2.950
13 ott a partire da Euro 2790
20 ott a partire da Euro 2790
10 nov a partire da Euro 2790
17 nov a partire da Euro 2790
22 dic a prtire da Euro 3190
29 dic a partire da Euro 3300

DA CONSIDERARE ANCHE - a persona:

Tasse aeroportuali (circa) Eur 160
visto di ingresso in Myanmar (se fatto tramite la $ Winds) Eur 95
visto di ingresso in Cambogia (circa usd 30 ottenibile anche direttamente in loco in aeroporto o procedura E-Visa)
Quota gestione pratica (ass. medico/bagaglio/annullamento) Eur 80



Quotazione calcolata sulla base della migliore tariffa aerea applicabile soggetta a limitazioni e disponibilità. Cambio applicato 1EUR=1.15USD

Chiedi all'esperto
THAILANDIA, BIRMANIA, CAMBOGIA , ANGKOR WAT THAILANDIA, BIRMANIA, CAMBOGIA , ANGKOR THAILANDIA, BIRMANIA, BIRMANIA , YANGON THAILANDIA, BIRMANIA, BIRMANIA , MANDALAY THAILANDIA, BIRMANIA, BIRMANIA , FESTA POPOLARE

TOUR MAP

Riepilogo partenze previste:
AGO: 10
OTT: 12, 19,
NOV: 09, 16,
DIC: 21, 28,

PROGRAMMA DETTAGLIATO

1° giorno: Roma (o altro scalo italiano) in aereo Bangkok
Partenza dall'Italia con volo di linea per Bangkok (o altro scalo internazionale in base alla compagnia aerea). Pasti e pernottamento a bordo.


2° giorno: Bangkok in aereo Yangon [-/-/-]
Arrivo individuale a Yangon secondo gli orari dei voli .
Mingalabar e benvenuti in Myanmar! L’ex capitale Yangon, conosciuta anche con il nome di Rangoon, è la città più grande del Myanmar e continua a essere il più importante centro commerciale del paese e punto d’arrivo della maggior parte dei suoi visitatori internazionali. Il passato coloniale e il patrimonio religioso fanno della città uno dei luoghi più affascinanti del sudest asiatico.
All'arrivo in aeroporto sarete accolti dalla vostra guida parlante italiano. Trasferimento con austista parlante inglese (senza guida) presso l’hotel per rilassarvi nella hall o per godere del tempo libero a disposizione in attesa dell’inizio delle visite.
Le camere sono disponibili a partire dalle ore 14.
Appuntamento con la guida alle ore 4/4.30PM in ’hotel.
Visita alla Pagode Kyaukhtatgyi per ammirare una statua di Buddha sdraiato della lunghezza di 72 metri (quasi quanto le dimensioni di una balena blu!). Si tratta di una delle piú grandi riproduzione di Buddha in Myanmar.
Nessun viaggio in Myanmar può essere considerato completo senza la visita della leggendaria Pagoda Shwedagon. Il miglior momento della giornata é sicuramente il tardo pomeriggio quando gli ultimi raggi del sole decorano la sua stupa dorata donandogli un aspetto meraviglioso.
Pasti liberi. Pernottamento in hotel.

3° giorno: Yangon in aereo Bagan [B/L/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Bagan.
Arrivo ed inizio delle visite. Verso la metà del XI secolo Bagan, sotto il re Anawrahta (1044-1077), divenne un regno unico iniziando la sua età dell'oro, dove la cultura Mon e soprattutto la sua forma di Buddhismo Theravada esercitò un'influenza dominante. Il re divenne un convinto sostenitore delle idee e delle pratiche Theravada iniziando un programma di grandi costruzioni a sostegno della nuova religione. Dal regno di Anawrahta, fino alla conquista da parte delle forze di Kublai Khan nel 1287, la zona è stata il centro vibrante di una frenetica architettura religiosa. Nella piana di Bagan ci sono oltre 2.200 monumenti ancora in piedi, rimangono un numero uguale di rovine causati da terremoti, inondazioni ed invasioni. Proseguimento delle visite con il tempio di Ananda e del tempio Manuha.
Nel tardo pomeriggio farete un giro in carrozza tra i templi di Bagan passando per Thatbyinnyu, tempio più alto di Bagan, l'imponente Tempio Dhammayangyi notevole per la sua architettura, e, naturalmente, il Tempio Htilominlo. E per finire, un magnifico tramonto dalle sponde dell’Irrawaddy.
Pranzo previsto in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.

4° giorno: Bagan [B/L/-]
Durante questa giornata potrete scegliere se fare un'esperienza unica con un giro in mongolfiera sorvolando la piana di Bagan (quotazione su richiesta) o scoprire comunque la bellezza del luogo con visite via terra.

Dopo la prima colazione, visita del colorato mercato a Nyaung-oo, molto animato nelle ore mattutine, quindi visita della splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa a forma di campana è diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania, seguirà la visita di altre pagode e templi tra i più importanti e scenografici e alla fabbrica della lacca, tipica di Bagan.
Nel pomeriggio visita del villaggio di Minnanthu, dove si trovano templi dagli importanti affreschi ancora visibili e fuori dai normali circuiti turistici, in un ambiente rurale di grande serenità. La giornata si conclude con un indimenticabile tramonto panoramico dall'alto di una pagoda.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.


OPZIONE : VOLO IN MONGOLFIERA
La mattinata inizierà con un giro in mongolfiera (40‘-50‘ ca) per sorvolare la distesa di Bagan. Potrete osservare il sole sorgere dal fiume Irrawaddy e gli stupa dispiegarsi a perdita d’occhio attraverso l’immensa piana. Bagan è l’unico posto sulla Terra dove potrete trovare questo tipo di spettacolo e provare queste emozioni…
N.B. Disponibile solo da ottobre / novembre a marzo. In caso di cancellazione all'ultimo minuto a causa del maltempo l'intero pagamento verrà rimborsato.

5° giorno: Bagan in auto Mandalay[B/L/-]
Questa mattina partirete da Bagan in direzione di Mandalay lungo una strada che vi offrirá una vista panoramica incredibile. Seguirete la riva est del fiume Irrawaddy e , dopo avere lasciato la strada principale, passerete attraverso alcuni affascinanti villaggi. Durante il tragitto in aperta campagna potrete ammirare numerosi campi di , miglio, sesamo, cotone, mais, riso e molti altri legumi. Tra tutte le strade che collegano Bagan a Mandalay, questa é sicuramente la piú scenografica. Breve sosta a Myingyan, una tipica ciittadina del Myanmar, e proseguimento verso il piccolo villaggio Shwe Pyi Tha
Visita dell'affascinante Amarapura, antica capitale, il monastero Mahagandayon dove si assiste alla lunga processione e al silenzioso pasto comunitario di circa mille monaci, il ponte U Bein, il più lungo ponte tutto in tek del mondo su cui passeggiare.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento a Mandalay

6° giorno: Mandalay in auto Mingun in auto Mandalay [B/L/-]
Mandalay è oggi la seconda città del Paese con una popolazione che si aggira intorno al milione. Visita della città con i laboratori degli artigiani di marionette e degli arazzi, il monastero Shwenandaw, con splendidi intarsi di legno, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale. Proseguimento con la visita di Kuthodaw Paya, che fu il risultato di un grande sinodo di 2400 monaci, chiamati da re Mindon nel 1857 per stabilire il canone definitivo del testo originale più antico dei 15 libri sacri che tramandavano gli insegnamenti del Buddha. Il testo fu scolpito in lingua pali su 729 lastre di marmo. Proseguimento per la collina di Mandalay per godere di una vista panoramica sulla città.
Nel pomeriggio escursione in barca locale a Mingun, antica città reale. Lungo le rive del fiume si osservano panorami e scene della vita fluviale. Visita alla zona archeologica di Mingun che include l’immensa pagoda incompiuta, la campana più grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate, e la pagoda Myatheindan, costruita con particolari spire bianche, simboleggianti monti mitologici. Rientro a Mandalay, pernottamento in hotel.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera.

7° giorno: Mandalay in aereo Hehp in auto Lago Inle [B/L/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Heho, situato nello stato Shan ai confini con la Thailandia, è anche detto la “Svizzera birmana” per i bei paesaggi montani. Arrivo e proseguimento per il lago Inle attraverso un percorso panoramico di circa 1 ora. All’arrivo è previsto l’imbarco su una motolancia per il tour del lago Inle, uno specchio d’acqua poco profondo, misura una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo. È limpido e di particolare suggestione a causa di diversi fattori ambientali, la serenità della gente e la soavità dei panorami. Qui ci si trova al cospetto di un mondo a se con di una popolazione unica, i circa 80.000 abitanti di etnia Intha, (letteralmente "Figli dell’acqua"); in questo luogo magnifico essi conducono una vita semplice e dal lago traggono le risorse per vivere. Si potranno osservare i pescatori che remano con la gamba e pescano con una speciale nassa conica, i giardini galleggianti costruiti con fango e giacinti d’acqua e ancorati al fondo con pali di bambù.
Visita del monastero Nga Pha Kyaung, un tempo famoso per i gatti che venivano addestrati dai monaci, visita dei villaggi degli Intha, costruiti sull'acqua e della grande pagoda Phaung Daw U, la più importante dello Stato degli Shan. Sistemazione in hotel e pernottamento.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento sul Lago Inle

8° giorno: Lago Inle - escursione al sito di Ithein [B/L/-]
La giornata sarà dedicata, alla scoperta dei villaggi e del popolo che vive e trae sostentamento dal lago Inle. Sicuramente va menzionato il mercato
che si svolge a (5 giorni) presso il Lago Inle ( Nota: il mercato é aperto tutti i giorni, tranne durante il periodo della luna nuova e durante i giorni di luna piena). Il mercato cambia meta ogni giorno, spostandosi di villaggio in villaggio, ed é frequentato sia dagli abitanti del lago, sia dalle differenti minoranze etniche dei villaggi circostanti e delle regioni montagnose da dove provengono i prodotti. Poi l'esperienza di conoscere il popolo Intha
Si tratta di una minoranza etnica della regione di Inle, hanno la particolaritá di vivere in palafitte e di crescere incredibili giardini galleggianti sul lago ( coltivazioni su matasse di humus costituito da erbe differenti, giacinto e terra, fissati al fondo del lago con bastoni di bamboo). Scoprirete tutti gli ingredienti e le tecniche culinarie degli Intha grazie alla famiglia che preparerá piatti tradizionali davanti ai vostri occhi.
Escursione in motolance per la visita delle splendide colline di Inthein, un braccio secondario del lago. Qui si trovano più di mille pagode risalenti al XIII secolo che circondano un antico monastero. Si ritorna al pontile attraversando una foresta di alti bambù. Si prosegue per i villaggi della parte centrale del lago tra cui il villaggio di Impawkho dove decine di donne lavorano ai telai.
Pranzo in una famiglia Intha. Cena libera. Pernottamento sul Lago Inle

9° giorno: Lago Inle in auto Heho in aereo Yangonin aereo Siem Reap [B/-/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Yangon e proseguimento per Siem Reap.
Disbrigo formalità doganali. Trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento a Siem Reap.

10° giorno: Siem Reap [B/L/-]
Appuntamento con la vostra guida in hotel per iniziare la scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, Patrimonio mondiale dell'umanità. Questo tempio è uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo, costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore della divinità Vishnu. Presso la religione induista Vishnu è la divinità degli Spazi, nonché la seconda Persona della Trimurti (chiamata anche Trinità indù, composta da Brahma, Vishnu e Shiva).
Nel pomeriggio visiterete il tempio di Banteay Srei, uno dei gioielli più straordinari dell'arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d'arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne’’, contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all'inizio del XX secolo grazie al ritrovamento di alcune teste di apsara – ammalianti creature che raffiguravano l’ideale massimo di bellezza femminile - restituite alla comunità nel 1923. Sulla via del ritorno, è prevista una sosta al vecchio monastero di Ta Prohm, dove giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre sovrastando le costruzioni circostanti. Oltre a questa imponente vegetazione, avrete modo di vedere delle splendide devatas – divinità femminili - scolpite nella roccia e vi troverete immersi nell'atmosfera tipica che permeava i templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.

11° giorno: Siem Reap [B/L/-]
La mattina, partenza in tuk-tuk per il Nord di Angkor. Comincerete con la visita al Tempio di Preah Khan, costruito da Jayavarman VII nel 1191 in onore di suo padre, Dio risparmiatore del Buddismo Mayahanista. Il tempio era in origine una vera e propria città e un luogo dedicato agli studi buddisti. Appartenente alla stessa epoca, Neak Pean, chiamato anche “Nagas intrecciato”, è l’unica isola-tempio di Angkor: si dice che rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Il grande bacino centrale è collegato a 4 altri bacini più piccoli che rappresentano i quattro grandi fiumi della terra e i quattro punti cardinali. Ciascuno di loro possiede un gargoyle (figura animalesca): il leone, il cavallo, l'elefante e l'uomo. Proseguimento della visita di Angkor e partenza per raggiungere i due bellissimi templi di Thommanon e Chau Say Tevoda del XII secolo, costruiti sotto il regno di Suryavarman II: qui troverete sculture in onore di Shiva e Vishnu oltre a devatas di una grazia eccezionale (in particolare a Chau Say Tevoda).
Nel pomeriggio, visita di Angkor Thom (grande città, un tempo capitale del regno di Jayavarman VII) cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon del XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti - è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Continuerete con la visita alla Terrazza degli elefanti - un’area di 350 metri a lato dell’imponente Piazza Reale, in passato luogo deputato alle cerimonie pubbliche – per finire con la Terrazza del re Lebbroso: costruita nel XII secolo, deve il suo nome al ritrovamento di una statua che ricordava l’immagine di un malato di lebbra. La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor. Manufatti, incisioni, reperti religiosi e testimonianze dell’eccezionale evoluzione sociale di una delle più antiche popolazioni mai esistite.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento a Siem Reap.

12° giorno: Siem Reap in aereo Bangkokin aereo Roma [B/L/-]
Sveglia di prima mattina per raggiungere il villaggio galleggiante di Kompong Khleang, a circa un’ora di strada da Siem Reap e meta ogni anno di molti turisti. Kompong Khleang è uno degli esempi più emblematici di villaggio galleggiante: le case su palafitta sono tra le più alte e tra le più grandi fra tutti i villaggi che sorgono attorno al lago Tonle Sap. Giro a piedi nel villaggio per conoscere gli abitanti e ingresso in una casa dove abita una famiglia di allevatori di coccodrilli. In seguito, si sale su un’imbarcazione locale per la navigazione attraverso i canali alla volta del grande lago: gli abitanti spostano le proprie case a seconda delle stagioni e del livello dell’acqua.
Ritorno al villaggio e pic-nic sul posto. Rientro previsto in città nel pomeriggio e trasferimento in aeroporto per il volo per il rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

13° giorno: Roma (o altro scalo italiano)
Arrivo previsto in Italia in mattinata. Fine dei servizi.

ESTENSIONI

Possibilità, durante il tour, di sistemazione in hotel 4 e 5 stelle; quotazioni su richiesta

QUOTE


Quota per persona in camera doppia minimo 2 adesioni-volo incluso (in condizione di massima disponibilità aerea)
a partire da da Eur 2790


11 ago a partire da Euro 2.950
13 ott a partire da Euro 2790
20 ott a partire da Euro 2790
10 nov a partire da Euro 2790
17 nov a partire da Euro 2790
22 dic a prtire da Euro 3190
29 dic a partire da Euro 3300

DA CONSIDERARE ANCHE - a persona:

Tasse aeroportuali (circa) Eur 160
visto di ingresso in Myanmar (se fatto tramite la $ Winds) Eur 95
visto di ingresso in Cambogia (circa usd 30 ottenibile anche direttamente in loco in aeroporto o procedura E-Visa)
Quota gestione pratica (ass. medico/bagaglio/annullamento) Eur 80



Quotazione calcolata sulla base della migliore tariffa aerea applicabile soggetta a limitazioni e disponibilità. Cambio applicato 1EUR=1.15USD

ULTERIORI DETTAGLI

IPOTESI DI OPERATIVI AEREI:

ROMA-BANGKOK 13.55-05.45#
BANGKOK-YANGON 07.55-08.50
YANGON- BAGAN 08.00-09.20
MANDALAY-HEHO 09.20-09.55
HEHO-YANGON 0.30-11.40
YANGON- SIEM REAP 15.00-20.15 (IPOTESI VIA BANGKOK)
SIEM REAP-BANGKOK 21.25-22.30
BANGKOK-ROMA 00.20-06.50

Possibilità di partenza dai maggiori scali italiani; quotazioni su richiesta.



La quota include:
- voli di linea da Roma alla Birmania e dalla Cambogia a Roma in classe economica
- voli interni in Birmania e dalla Birmania in Cambogia in classe economica
- i trasferimenti da/per gli aeroporti come indicato nel programma
- 10 notti di tour di gruppo con colazione in hotel 3 e 4 stelle
- sistemazione in camera doppia
- i pasti come indicati nel preogramma
- le escursioni e le visite come indicato nel programma
- guide locali parlanti italiano
- le spese per l'ingresso ai siti
- barca privata a motore sul Lago Inle
- visite e traferimenti con veicoli privati e climatizzati
- assicurazione medico/bagaglio/annullamento

Non include:
- spese per l'ottenimento del visto per la Birmania (Myanmar) e per il visto per la Cambogia
- i pasti non indicati, le bevande, le mance, gli extra personali
- quanto non espressamente indicato nel programma o ne "La quota include"

HOTEL e INFO SERVIZI

YANGON
RENO

RENO,

Reno Hotel sorge in ottima posizione, a soli cinque minuti a piedi dal lago Inya.
Le camere d'albergo - Superior, Deluxe, Junior Suite Reno Su...continua

BAGAN
BAWGA THEIDDHI

BAWGA THEIDDHI,

Posizionato in una zona rinomata per l'escursionismo, l'hotel fornisce un buon livello di servizio. Situato a Kinmun, il Bawga Theiddhi Hotel (Kyike H...continua

MANDALAY
MANDALAY CITY HOTEL

MANDALAY CITY HOTEL,

Situato nel cuore della città, grazie alla sua architettura e arredamento è considerato un'Oasi. $ tipologie di camere dotate di ogni comfort, piscina...continua

INLE LAKE
AMATA GARDEN RESORT

AMATA GARDEN RESORT,

Situato sulle rive del Lago Inle e circondato da una fitta vegetazione, il resort offre pace e tranquillità insieme ad un buon livello di servizio. Un...continua

SIEM REAP
DAMREI ANGKOR

DAMREI ANGKOR,

Situato a Siem Reap, il Damrei Angkor Hotel offre una piscina all'aperto e la vista sul giardino. Ogni camera di questo hotel è dotata di aria condi...continua

scheda tecnica

"BIRMANIA E CAMBOGIA: DALLA PAGODA D'ORO A ANGKOR WAT"

1° giorno: Roma (o altro scalo italiano) in aereo Bangkok
Partenza dall'Italia con volo di linea per Bangkok (o altro scalo internazionale in base alla compagnia aerea). Pasti e pernottamento a bordo.


2° giorno: Bangkok in aereo Yangon [-/-/-]
Arrivo individuale a Yangon secondo gli orari dei voli .
Mingalabar e benvenuti in Myanmar! L’ex capitale Yangon, conosciuta anche con il nome di Rangoon, è la città più grande del Myanmar e continua a essere il più importante centro commerciale del paese e punto d’arrivo della maggior parte dei suoi visitatori internazionali. Il passato coloniale e il patrimonio religioso fanno della città uno dei luoghi più affascinanti del sudest asiatico.
All'arrivo in aeroporto sarete accolti dalla vostra guida parlante italiano. Trasferimento con austista parlante inglese (senza guida) presso l’hotel per rilassarvi nella hall o per godere del tempo libero a disposizione in attesa dell’inizio delle visite.
Le camere sono disponibili a partire dalle ore 14.
Appuntamento con la guida alle ore 4/4.30PM in ’hotel.
Visita alla Pagode Kyaukhtatgyi per ammirare una statua di Buddha sdraiato della lunghezza di 72 metri (quasi quanto le dimensioni di una balena blu!). Si tratta di una delle piú grandi riproduzione di Buddha in Myanmar.
Nessun viaggio in Myanmar può essere considerato completo senza la visita della leggendaria Pagoda Shwedagon. Il miglior momento della giornata é sicuramente il tardo pomeriggio quando gli ultimi raggi del sole decorano la sua stupa dorata donandogli un aspetto meraviglioso.
Pasti liberi. Pernottamento in hotel.

3° giorno: Yangon in aereo Bagan [B/L/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Bagan.
Arrivo ed inizio delle visite. Verso la metà del XI secolo Bagan, sotto il re Anawrahta (1044-1077), divenne un regno unico iniziando la sua età dell'oro, dove la cultura Mon e soprattutto la sua forma di Buddhismo Theravada esercitò un'influenza dominante. Il re divenne un convinto sostenitore delle idee e delle pratiche Theravada iniziando un programma di grandi costruzioni a sostegno della nuova religione. Dal regno di Anawrahta, fino alla conquista da parte delle forze di Kublai Khan nel 1287, la zona è stata il centro vibrante di una frenetica architettura religiosa. Nella piana di Bagan ci sono oltre 2.200 monumenti ancora in piedi, rimangono un numero uguale di rovine causati da terremoti, inondazioni ed invasioni. Proseguimento delle visite con il tempio di Ananda e del tempio Manuha.
Nel tardo pomeriggio farete un giro in carrozza tra i templi di Bagan passando per Thatbyinnyu, tempio più alto di Bagan, l'imponente Tempio Dhammayangyi notevole per la sua architettura, e, naturalmente, il Tempio Htilominlo. E per finire, un magnifico tramonto dalle sponde dell’Irrawaddy.
Pranzo previsto in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.

4° giorno: Bagan [B/L/-]
Durante questa giornata potrete scegliere se fare un'esperienza unica con un giro in mongolfiera sorvolando la piana di Bagan (quotazione su richiesta) o scoprire comunque la bellezza del luogo con visite via terra.

Dopo la prima colazione, visita del colorato mercato a Nyaung-oo, molto animato nelle ore mattutine, quindi visita della splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa a forma di campana è diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania, seguirà la visita di altre pagode e templi tra i più importanti e scenografici e alla fabbrica della lacca, tipica di Bagan.
Nel pomeriggio visita del villaggio di Minnanthu, dove si trovano templi dagli importanti affreschi ancora visibili e fuori dai normali circuiti turistici, in un ambiente rurale di grande serenità. La giornata si conclude con un indimenticabile tramonto panoramico dall'alto di una pagoda.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.


OPZIONE : VOLO IN MONGOLFIERA
La mattinata inizierà con un giro in mongolfiera (40‘-50‘ ca) per sorvolare la distesa di Bagan. Potrete osservare il sole sorgere dal fiume Irrawaddy e gli stupa dispiegarsi a perdita d’occhio attraverso l’immensa piana. Bagan è l’unico posto sulla Terra dove potrete trovare questo tipo di spettacolo e provare queste emozioni…
N.B. Disponibile solo da ottobre / novembre a marzo. In caso di cancellazione all'ultimo minuto a causa del maltempo l'intero pagamento verrà rimborsato.

5° giorno: Bagan in auto Mandalay[B/L/-]
Questa mattina partirete da Bagan in direzione di Mandalay lungo una strada che vi offrirá una vista panoramica incredibile. Seguirete la riva est del fiume Irrawaddy e , dopo avere lasciato la strada principale, passerete attraverso alcuni affascinanti villaggi. Durante il tragitto in aperta campagna potrete ammirare numerosi campi di , miglio, sesamo, cotone, mais, riso e molti altri legumi. Tra tutte le strade che collegano Bagan a Mandalay, questa é sicuramente la piú scenografica. Breve sosta a Myingyan, una tipica ciittadina del Myanmar, e proseguimento verso il piccolo villaggio Shwe Pyi Tha
Visita dell'affascinante Amarapura, antica capitale, il monastero Mahagandayon dove si assiste alla lunga processione e al silenzioso pasto comunitario di circa mille monaci, il ponte U Bein, il più lungo ponte tutto in tek del mondo su cui passeggiare.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento a Mandalay

6° giorno: Mandalay in auto Mingun in auto Mandalay [B/L/-]
Mandalay è oggi la seconda città del Paese con una popolazione che si aggira intorno al milione. Visita della città con i laboratori degli artigiani di marionette e degli arazzi, il monastero Shwenandaw, con splendidi intarsi di legno, meraviglioso esempio di arte tradizionale birmana, unico superstite degli edifici del Palazzo Reale andati completamente distrutti durante la seconda guerra mondiale. Proseguimento con la visita di Kuthodaw Paya, che fu il risultato di un grande sinodo di 2400 monaci, chiamati da re Mindon nel 1857 per stabilire il canone definitivo del testo originale più antico dei 15 libri sacri che tramandavano gli insegnamenti del Buddha. Il testo fu scolpito in lingua pali su 729 lastre di marmo. Proseguimento per la collina di Mandalay per godere di una vista panoramica sulla città.
Nel pomeriggio escursione in barca locale a Mingun, antica città reale. Lungo le rive del fiume si osservano panorami e scene della vita fluviale. Visita alla zona archeologica di Mingun che include l’immensa pagoda incompiuta, la campana più grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate, e la pagoda Myatheindan, costruita con particolari spire bianche, simboleggianti monti mitologici. Rientro a Mandalay, pernottamento in hotel.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera.

7° giorno: Mandalay in aereo Hehp in auto Lago Inle [B/L/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Heho, situato nello stato Shan ai confini con la Thailandia, è anche detto la “Svizzera birmana” per i bei paesaggi montani. Arrivo e proseguimento per il lago Inle attraverso un percorso panoramico di circa 1 ora. All’arrivo è previsto l’imbarco su una motolancia per il tour del lago Inle, uno specchio d’acqua poco profondo, misura una ventina di chilometri di lunghezza e una decina nel suo punto più largo. È limpido e di particolare suggestione a causa di diversi fattori ambientali, la serenità della gente e la soavità dei panorami. Qui ci si trova al cospetto di un mondo a se con di una popolazione unica, i circa 80.000 abitanti di etnia Intha, (letteralmente "Figli dell’acqua"); in questo luogo magnifico essi conducono una vita semplice e dal lago traggono le risorse per vivere. Si potranno osservare i pescatori che remano con la gamba e pescano con una speciale nassa conica, i giardini galleggianti costruiti con fango e giacinti d’acqua e ancorati al fondo con pali di bambù.
Visita del monastero Nga Pha Kyaung, un tempo famoso per i gatti che venivano addestrati dai monaci, visita dei villaggi degli Intha, costruiti sull'acqua e della grande pagoda Phaung Daw U, la più importante dello Stato degli Shan. Sistemazione in hotel e pernottamento.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento sul Lago Inle

8° giorno: Lago Inle - escursione al sito di Ithein [B/L/-]
La giornata sarà dedicata, alla scoperta dei villaggi e del popolo che vive e trae sostentamento dal lago Inle. Sicuramente va menzionato il mercato
che si svolge a (5 giorni) presso il Lago Inle ( Nota: il mercato é aperto tutti i giorni, tranne durante il periodo della luna nuova e durante i giorni di luna piena). Il mercato cambia meta ogni giorno, spostandosi di villaggio in villaggio, ed é frequentato sia dagli abitanti del lago, sia dalle differenti minoranze etniche dei villaggi circostanti e delle regioni montagnose da dove provengono i prodotti. Poi l'esperienza di conoscere il popolo Intha
Si tratta di una minoranza etnica della regione di Inle, hanno la particolaritá di vivere in palafitte e di crescere incredibili giardini galleggianti sul lago ( coltivazioni su matasse di humus costituito da erbe differenti, giacinto e terra, fissati al fondo del lago con bastoni di bamboo). Scoprirete tutti gli ingredienti e le tecniche culinarie degli Intha grazie alla famiglia che preparerá piatti tradizionali davanti ai vostri occhi.
Escursione in motolance per la visita delle splendide colline di Inthein, un braccio secondario del lago. Qui si trovano più di mille pagode risalenti al XIII secolo che circondano un antico monastero. Si ritorna al pontile attraversando una foresta di alti bambù. Si prosegue per i villaggi della parte centrale del lago tra cui il villaggio di Impawkho dove decine di donne lavorano ai telai.
Pranzo in una famiglia Intha. Cena libera. Pernottamento sul Lago Inle

9° giorno: Lago Inle in auto Heho in aereo Yangonin aereo Siem Reap [B/-/-]
Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto ed imbarco sul volo diretto a Yangon e proseguimento per Siem Reap.
Disbrigo formalità doganali. Trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento a Siem Reap.

10° giorno: Siem Reap [B/L/-]
Appuntamento con la vostra guida in hotel per iniziare la scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, Patrimonio mondiale dell'umanità. Questo tempio è uno dei monumenti più straordinari mai concepiti dall’uomo, costruito nel XII secolo (1112-1152) in onore della divinità Vishnu. Presso la religione induista Vishnu è la divinità degli Spazi, nonché la seconda Persona della Trimurti (chiamata anche Trinità indù, composta da Brahma, Vishnu e Shiva).
Nel pomeriggio visiterete il tempio di Banteay Srei, uno dei gioielli più straordinari dell'arte khmer. Costruito nel X secolo, questo piccolo tempio d'arenaria rosa, il cui nome significa “La cittadella delle donne’’, contiene capolavori di scultura ancora in buono stato di conservazione. André Malraux lo rese famoso all'inizio del XX secolo grazie al ritrovamento di alcune teste di apsara – ammalianti creature che raffiguravano l’ideale massimo di bellezza femminile - restituite alla comunità nel 1923. Sulla via del ritorno, è prevista una sosta al vecchio monastero di Ta Prohm, dove giganteschi alberi secolari hanno messo le radici nelle pietre sovrastando le costruzioni circostanti. Oltre a questa imponente vegetazione, avrete modo di vedere delle splendide devatas – divinità femminili - scolpite nella roccia e vi troverete immersi nell'atmosfera tipica che permeava i templi costruiti sotto il regno di Jayavarman VII.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento in hotel.

11° giorno: Siem Reap [B/L/-]
La mattina, partenza in tuk-tuk per il Nord di Angkor. Comincerete con la visita al Tempio di Preah Khan, costruito da Jayavarman VII nel 1191 in onore di suo padre, Dio risparmiatore del Buddismo Mayahanista. Il tempio era in origine una vera e propria città e un luogo dedicato agli studi buddisti. Appartenente alla stessa epoca, Neak Pean, chiamato anche “Nagas intrecciato”, è l’unica isola-tempio di Angkor: si dice che rappresenti simbolicamente Anavatapta, il lago sacro e mitico dell’Himalaya, venerato in India per le proprietà curative delle sue acque. Il grande bacino centrale è collegato a 4 altri bacini più piccoli che rappresentano i quattro grandi fiumi della terra e i quattro punti cardinali. Ciascuno di loro possiede un gargoyle (figura animalesca): il leone, il cavallo, l'elefante e l'uomo. Proseguimento della visita di Angkor e partenza per raggiungere i due bellissimi templi di Thommanon e Chau Say Tevoda del XII secolo, costruiti sotto il regno di Suryavarman II: qui troverete sculture in onore di Shiva e Vishnu oltre a devatas di una grazia eccezionale (in particolare a Chau Say Tevoda).
Nel pomeriggio, visita di Angkor Thom (grande città, un tempo capitale del regno di Jayavarman VII) cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon del XII e XIII secolo, dedicato al buddismo. Il tempio – considerato una riproduzione del Monte Meru sacro agli induisti - è composto da circa 54 torri quadrangolari raffiguranti 216 visi del Dio Avalokitesvara. Continuerete con la visita alla Terrazza degli elefanti - un’area di 350 metri a lato dell’imponente Piazza Reale, in passato luogo deputato alle cerimonie pubbliche – per finire con la Terrazza del re Lebbroso: costruita nel XII secolo, deve il suo nome al ritrovamento di una statua che ricordava l’immagine di un malato di lebbra. La giornata non può che terminare con la visita del Museo Nazionale di Angkor: 8 gallerie in oltre 20.000mq dedicati all’antica civiltà di Angkor. Manufatti, incisioni, reperti religiosi e testimonianze dell’eccezionale evoluzione sociale di una delle più antiche popolazioni mai esistite.
Pranzo in ristorante locale. Cena libera. Pernottamento a Siem Reap.

12° giorno: Siem Reap in aereo Bangkokin aereo Roma [B/L/-]
Sveglia di prima mattina per raggiungere il villaggio galleggiante di Kompong Khleang, a circa un’ora di strada da Siem Reap e meta ogni anno di molti turisti. Kompong Khleang è uno degli esempi più emblematici di villaggio galleggiante: le case su palafitta sono tra le più alte e tra le più grandi fra tutti i villaggi che sorgono attorno al lago Tonle Sap. Giro a piedi nel villaggio per conoscere gli abitanti e ingresso in una casa dove abita una famiglia di allevatori di coccodrilli. In seguito, si sale su un’imbarcazione locale per la navigazione attraverso i canali alla volta del grande lago: gli abitanti spostano le proprie case a seconda delle stagioni e del livello dell’acqua.
Ritorno al villaggio e pic-nic sul posto. Rientro previsto in città nel pomeriggio e trasferimento in aeroporto per il volo per il rientro in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

13° giorno: Roma (o altro scalo italiano)
Arrivo previsto in Italia in mattinata. Fine dei servizi.

Possibilità, durante il tour, di sistemazione in hotel 4 e 5 stelle; quotazioni su richiesta


Quota per persona in camera doppia minimo 2 adesioni-volo incluso (in condizione di massima disponibilità aerea)
a partire da da Eur 2790


11 ago a partire da Euro 2.950
13 ott a partire da Euro 2790
20 ott a partire da Euro 2790
10 nov a partire da Euro 2790
17 nov a partire da Euro 2790
22 dic a prtire da Euro 3190
29 dic a partire da Euro 3300

DA CONSIDERARE ANCHE - a persona:

Tasse aeroportuali (circa) Eur 160
visto di ingresso in Myanmar (se fatto tramite la $ Winds) Eur 95
visto di ingresso in Cambogia (circa usd 30 ottenibile anche direttamente in loco in aeroporto o procedura E-Visa)
Quota gestione pratica (ass. medico/bagaglio/annullamento) Eur 80



Quotazione calcolata sulla base della migliore tariffa aerea applicabile soggetta a limitazioni e disponibilità. Cambio applicato 1EUR=1.15USD

IPOTESI DI OPERATIVI AEREI:

ROMA-BANGKOK 13.55-05.45#
BANGKOK-YANGON 07.55-08.50
YANGON- BAGAN 08.00-09.20
MANDALAY-HEHO 09.20-09.55
HEHO-YANGON 0.30-11.40
YANGON- SIEM REAP 15.00-20.15 (IPOTESI VIA BANGKOK)
SIEM REAP-BANGKOK 21.25-22.30
BANGKOK-ROMA 00.20-06.50

Possibilità di partenza dai maggiori scali italiani; quotazioni su richiesta.



La quota include:
- voli di linea da Roma alla Birmania e dalla Cambogia a Roma in classe economica
- voli interni in Birmania e dalla Birmania in Cambogia in classe economica
- i trasferimenti da/per gli aeroporti come indicato nel programma
- 10 notti di tour di gruppo con colazione in hotel 3 e 4 stelle
- sistemazione in camera doppia
- i pasti come indicati nel preogramma
- le escursioni e le visite come indicato nel programma
- guide locali parlanti italiano
- le spese per l'ingresso ai siti
- barca privata a motore sul Lago Inle
- visite e traferimenti con veicoli privati e climatizzati
- assicurazione medico/bagaglio/annullamento

Non include:
- spese per l'ottenimento del visto per la Birmania (Myanmar) e per il visto per la Cambogia
- i pasti non indicati, le bevande, le mance, gli extra personali
- quanto non espressamente indicato nel programma o ne "La quota include"

YANGON
RENO

RENO,

Reno Hotel sorge in ottima posizione, a soli cinque minuti a piedi dal lago Inya.
Le camere d'albergo - Superior, Deluxe, Junior Suite Reno Su...continua

BAGAN
BAWGA THEIDDHI

BAWGA THEIDDHI,

Posizionato in una zona rinomata per l'escursionismo, l'hotel fornisce un buon livello di servizio. Situato a Kinmun, il Bawga Theiddhi Hotel (Kyike H...continua

MANDALAY
MANDALAY CITY HOTEL

MANDALAY CITY HOTEL,

Situato nel cuore della città, grazie alla sua architettura e arredamento è considerato un'Oasi. $ tipologie di camere dotate di ogni comfort, piscina...continua

INLE LAKE
AMATA GARDEN RESORT

AMATA GARDEN RESORT,

Situato sulle rive del Lago Inle e circondato da una fitta vegetazione, il resort offre pace e tranquillità insieme ad un buon livello di servizio. Un...continua

SIEM REAP
DAMREI ANGKOR

DAMREI ANGKOR,

Situato a Siem Reap, il Damrei Angkor Hotel offre una piscina all'aperto e la vista sul giardino. Ogni camera di questo hotel è dotata di aria condi...continua