"2019 - SPITSBERGEN EXPLORER"

Crociera, Volo NON incluso, 12 giorni - 11 notti

In breve:
A bordo della M/n Akademik Sergey Vavilov, in 12 giorni di navigazione in pensione completa ed attività escursionistiche avrete l’opportunità di osservare la fauna straordinaria di questo arcipelago e farvi catturare da un esperienza sul campo in materia di glaciologia unica al mondo.

Prossime partenze:
08 giugno, 07 luglio

Quote per persona:

Posto in tripla esterna in condivisione/servizi condivisi - ponte 3: 7.160 Euro
Posto in doppia esterna semi-privata/servizi condivisi con altra cabina - ponte 4: 8.050 Euro
Doppia esterna esclusiva servizi privati - ponte 4 e 5: 9.200 Euro
Superior servizi privati - ponte 3: 10.970 Euro
Shackleton Suite servizi privati - ponte 4 e 5: 12.030 Euro
One Ocean Suite servizi privati - ponte 5: 13.710 Euro


Supplemento per partecipazione attività in Kayak su richiesta
Supplemento singola disponibile solo su doppia esterna semi-privata, doppia esterna esclusiva e superior = x 1,5 della tariffa
Supplemento singola in Suite = x 2 della tariffa.

Non incluso il passaggio aereo dall'Italia: contattateci per la quotazione.
Da aggiungere: Quota Iscrizione e coperture assicurative: da 150 € circa (in funzione del prezzo finale)
Cambio applicato per la determinazione dei prezzi
1 EUR = 1,11 USD del 19 mag 2015

Chiedi all'esperto
SVALBARD, l'orso polare SVALBARD, PANORAMA SVALBARD SVALBARD, IN KAYAK ALLE SVALBARD SVALBARD, TRICHECO

TOUR MAP

Tour map non disponibile

Riepilogo partenze previste:
2019
GIU: 08
LUG: 07

Imbarco/Sbarco:
Longyearbyen

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Le crociere Artiche

Le crociere polari sono effettuate su moderne e ben equipaggiate navi oceanografiche. Includono la pensione completa. Le crociere hanno un’impostazione marcatamente scientifica e naturalistica. Le partenze NON garantiscono assistenza in Italiano e la lingua piú diffusa a bordo è l’inglese.

Nelle tabelle NON sono inclusi i passaggi aerei dall’Italia e gli eventuali pernottamenti in transito.

Tutti gli itinerari sono puramente indicativi. I programmi possono variare a seconda del ghiaccio e delle condizioni meteorologiche, la disponibilità dei luoghi di sbarco e le opportunità per vedere la fauna selvatica. L'itinerario finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo. La flessibilità è fondamentale per questo tipo di viaggio.

Le isole Svalbard sono state popolate ed utilizzate per scopi legati alla pesca delle balene nel XVII e XVIII secolo. Oggi sono considerate un vero tesoro biologico. Lungo la costa occidentale e settentrionale (zona con la massima concentrazione di fauna selvatica e la maggior parte dei luoghi di interesse storico e paesaggistico nell'arcipelago) avremo modo di venire a contatto con quella che è l'icona dell'artico, l'Orso Polare, e delle numerose altre specie animali che ancora oggi vivono e si riproducono unicamente in queste terre remote ed estreme.

La nave è perfettamente equipaggiata per la navigazione nelle aree polari remote. Con la sua alta classificazione, è in grado di spingersi fino lungo il bordo del pack permanente. Durante il viaggio saranno effettuate una serie completa di presentazioni da parte di esperti polari, fornendo una eccellente base di conoscenza per le attività. I giorni sono occupati dalle escursioni lungo riva ai luoghi di interesse storico, alle visite alle colonie di fauna selvatica, alla visualizzazione della squisita flora nativa immersi in paesaggi mozzafiato.



GIORNO n. 1 in aereo Longyearbyen in nave
Arrivo a Longyearbyen, la capitale amministrativa dell'arcipelago delle Svalbard la cui isola occidentale Spitsbergen è la più grande ed imbarco sulla Akademik Sergey Vavilov. Le prime ore di navigazione in tarda serata saranno lungo l' Adventfjorden e il Isfjorden per raggiungere il mare aperto mentre a bordo verranno effettuate tutte le procedure di benvenuto, i vari breafing introduttivi e la prima cena a bordo.

GIORNO n. 2 in nave Bourbonhamna
Proseguimento della navigazione ed arrivo a Bourbonhamna dove le balene beluga sono spesso avvistate in transito. Si stima vivano circa 5-10.000 esemplari stanziali alle Svalbard. Il beluga non ha pinna dorsale, una particolarità tra le specie di balene che vivono nell'alto Artico, come il narvalo e la balena franca della Groenlandia. E'stato ipotizzato che la mancanza di pinna dorsale del Beluga sia un adattamento a vivere in acque che sono spesso coperte da ghiaccio. Un vecchio capanno di caccia e di altri manufatti sono il punto di interesse durante la nostra escursione panoramica a Ingebrigstenbukta. Tuttavia, è la massiccia presenza di mucchi di stecche di balena beluga che cattura l'attenzione di tutti. Le ossa e tutti i reperti sono protetti dal governo delle Svalbard. Mentre esploriamo la superficie speriamo di avvistare decine di renne che popolano la zona.

GIORNO n. 3 in nave Storfjorden
Arrivo nel punto più meridionale di Spitsbergen, nell'ampia distesa dello Storfjorden. Esplorando le località di Dolerittneset e Kapp Lee si potrà osservare la rigogliosa vegetazione di questa regione, notevole data la latitudine a 70 ° Nord. Questa zona ha un' ampia dispersione di corna di renna, tuttavia, è la pletora di antichi ossi di balena che rendono l'escursione così memorabile. Circa 400 anni fa, le balene furono cacciate quasi all'estinzione nelle acque che circondano le Svalbard. Ora la natura ha trasformato le vecchie ossa in oggetti di bellezza. Il tempo e gli elementi ne hanno alterato la forma originale e li hanno scolpiti in opere d'arte, coperte di muschio verde, erba nera e lichene arancione e incorniciati con sassifraga viola e fiori bianchi del sandwort. Sono affascinanti soggetti fotografici. Ora, la nobile balena, sostiene la vita proteggendo in modo robusto la flora delicata dai
venti duri fornendo sostanze nutritive per garantire loro la sopravvivenza.

GIORNO n. 4 in nave Hornsund
Rientro verso la costa occidentale, per esplorare la baia piena di ghiacciai che porta ad Hornsund. L'intero arcipelago delle Svalbard è una lezione di glaciologia e le nostre guide di bordo spiegheranno il formarsi di questo fantastico paesaggio durante le escursioni in zodiac. La stazione di Hornsund è la base della ricerca polare polacca e buon posto per vedere renne e volpi artiche.

GIORNO n. 5 in nave 14th July Glacier e Krossfjorden
Proseguimento della navigazione verso nord per raggiungere le rive rocciose del Krossfjorden che ospitano numerose colonie di uccelli. La nave ancorerà in un porto protetto per lanciare gli zodiac in mare e proseguire la navigazione su piccole imbarcazioni per avvicinarsi alle scogliere vicino al ghiacciaio del 14 Luglio. Sigilli barbuti e anellati sono abituali frequentatori di queste coste. Il ghiacciaio di Lilliehook, alla testa nord-occidentale del Krossfjorden, è uno spettacolo incredibile. Il fronte glaciale si estende per poco più di quattro miglia e ha un'altezza di circa 80 metri. Impressionante veduta dai piccoli zodiac. Si possono osservare grandi colonie di uccelli che si tuffano nella parte anteriore del ghiacciaio quando i blocchi che da esso si distaccano si calmano mescolando le sostanze nutritive nell'acqua. L'orso polare può essere avvistato con maggior probabilità a causa del numero di foche sul ghiaccio.

GIORNO n. 6 in nave Krossfjorden e Smeerenburgfjorden
Proseguimento della navigazione dal Krossfjorden al Kongsfjorden dove, con un po' di fortuna, si può avvistare il pilone dello storico dirigibile vicino alla comunità scientifica di Ny Ålesund. Questo avamposto remoto ha guadagnato il suo posto nella storia pioneristica dell'aviazione come punto di partenza per l'esplorazione del Polo Nord. Zeppelin, Amundsen, Ellsworth, Byrd e Nobile tutti passati per Ny Ålesund. Nelle vicinanze troviamo Smeerenburgfjorden; una storia di quattrocento anni di caccia alle balene e luogo favorito per un escursione lungo la punta nord-occidentale di Spitsbergen. Un giro in spiaggia per osservare i resti dei fornelli di grasso o per riprendere paesaggi con la fotocamera.

GIORNO n. 7 in nave Esplorazione del mare ghiacciato
La navigazione continua a nord e ad est nel ghiaccio, sperando di attraversare l'80° parallelo. Avvicinandosi al bordi del ghiaccio la nave rallenta. Sigilli barbuti, sigilli anellati e trichechi possono essere avvistati sui bordi del ghiaccio. Le foche nuotano in branchi da 10 a 20 esemplari attraverso l'acqua aperta tra i canali nel ghiaccio. Un ammasso burroso colorato a chilometri di distanza sul ghiaccio si metamorfizza in un orso polare mentre lentamente si prosegue la navigazione attraverso il ghiaccio. Il Vavilov è perfettamente progettato per un approccio quasi silenzioso e il capitano è molto orgoglioso nel portarlo il più vicino possibile alla natura selvaggia senza disturbo per grandi opportunità fotografiche.

GIORNO n. 8 in nave Phippsoya
Se possibile arrivo al 81° grado di latitudine nord. Phippsoya, a sole 540 miglia nautiche dal Polo Nord.
Per la sua vicinanza al pack permanente di ghiaccio, Phippsoya offre una buona probabilità per buoni avvistamenti dell'orso polare.

GIORNO n. 9 in nave Nordaustlandet e stretto di Hinlopen
Dal bordo del ghiaccio, si vira a sud nello stretto principale che separa le due isole principali di Svalbard: Spitsbergen e Nordaustlandet.
Nello stretto di Hinlopen, le falesie di Alkefjellet ospitano di più di centomila esemplari di urie di Brunnich, così come migliaia di gabbiani aquiloni e urie nere. Le enormi scogliere di basalto e cieli sono densi di uccelli mentre si scagliano fuori dalla parete rocciosa. Gli orsi polari sono comuni nella zona di Hinlopen mentre comunità di trichechi popolano l'area del fiordo di Murchison; un luogo meraviglioso per escursioni in kayak o per assaporare la crociera mentre la nave naviga i corsi d'acqua tra le isole.

GIORNO n. 10 in nave Leifdefjorden
Proseguimento della navigazione verso ovest per entrare nel Leifdefjorden e lentamente dirigersi verso il Ghiacciaio Monaco. Questa vasta distesa di ghiaccio larga più di quattro miglia fornisce uno scenario favoloso per una escursione in zodiac. Grotte di ghiaccio e i tumuli di seracchi sono uno spettacolo impressionante come lo sono le migliaia di esemplari di gabbiani tridattili dalle zampe nere che si nutrono del risveglio dei ricchi nutrienti trovati vicino al deflusso subglaciale.

GIORNO n. 11 in nave Alkehornet
Inizio della navigazione di rientro a Longyearbiern per raggiungere Alkehornet, alla foce del Isfjord che offre panorami mozzafiato ed un'incredibile passeggiata nella tundra. Le volpi artiche e le renne sono gli abituali abitanti che possono essere avvistati in queste aree. Questa sera si festeggerà il viaggio con una cena speciale; un bel momento per riflettere su un meraviglioso
viaggio in questo luogo selvaggio e remoto.

GIORNO n. 12 in nave Longyearbyen
Rientro a Longyearbyen nella prima mattina e sbarco dopo la prima colazione e l'addio al nostro team di spedizione ed ai compagni di viaggio. Trasferimento in aeroporto o nel centro cittadino ma in tempo utile per espletare le procedure di imbarco per gli eventuali voli di rientro.

ESTENSIONI

*Caratteristiche/Caratterizzazioni delle singole partenze

Photographic Symposium - nessun supplemento
Durante questa crociera avrete l'oppotunità di avvistare una fauna spettacolarmente ricca ed unica. A bordo è garantita la presenza di un esperto fotografo naturalista che saprà fornirvi tutte le informazioni e metodi di riconoscimento dei numerosi esemplari che si incontreranno lungo il percorso.

Kayaking - attività a pagamento
Procedere con i Kayak in questi che sono gli angoli più remoti del globo è indubbiamente un esperienza unica. Condotti da guide esperte, pagaiare in piccoli gruppi tra banchi di ghiaccio ed iceberg, oltre ad offrire uno spettacolo eccezionale, da l'opportunità di avvicinarsi alle zone di maggior interesse nel minor modo invasivo possibile a tutto vantaggio della qualità dell'esplorazione sia in caso di avvicinamenti a colonie animali che a particolari aree naturalistiche. L'adesione a predere parte a tali attività deve essere data prima della partenza inquanto non disponibile per tutti i partecipanti.

Chiedi all'esperto

QUOTE

Quote per persona:

Posto in tripla esterna in condivisione/servizi condivisi - ponte 3: 7.160 Euro
Posto in doppia esterna semi-privata/servizi condivisi con altra cabina - ponte 4: 8.050 Euro
Doppia esterna esclusiva servizi privati - ponte 4 e 5: 9.200 Euro
Superior servizi privati - ponte 3: 10.970 Euro
Shackleton Suite servizi privati - ponte 4 e 5: 12.030 Euro
One Ocean Suite servizi privati - ponte 5: 13.710 Euro


Supplemento per partecipazione attività in Kayak su richiesta
Supplemento singola disponibile solo su doppia esterna semi-privata, doppia esterna esclusiva e superior = x 1,5 della tariffa
Supplemento singola in Suite = x 2 della tariffa.

Non incluso il passaggio aereo dall'Italia: contattateci per la quotazione.
Da aggiungere: Quota Iscrizione e coperture assicurative: da 150 € circa (in funzione del prezzo finale)
Cambio applicato per la determinazione dei prezzi
1 EUR = 1,11 USD del 19 mag 2015

Chiedi all'esperto

ULTERIORI DETTAGLI

Note Generali: possibilità di abbinamento in cabine doppie e triple con altri passeggeri purché dello stesso sesso.

Incluso: il viaggio a bordo della nave specificata per ogni itinerario; tutti i pasti a bordo inclusi snacks, caffè e tea; tutte le escursioni in gommone e le visite descritte nel programma ; assistenza di un capo spedizione, esperto naturalista; oneri, tasse portuali e di imbarco.

Non Incluso: qualsiasi passaggio aereo, i pernottamenti prima e dopo la crociera, i trasferimenti da e per gli aeroporti (quando non previsti), l’ottenimento del visto consolare se necessario, tasse aeroportuali e governative, copertura assicurativa personale, del bagaglio e contro la cancellazione (raccomandata!!), pasti a terra, mance ed extra personali come bevande, telefono, bar, lavanderia ….

--------

L’armatore impone penalità di cancellazione:
Fino a 90 giorni prima della partenza: 1500 USD di penalità
da 90 giorni prima della partenza: 100% del prezzo totale
--------

Itinerario: deve essere considerato come molto generico.
I programmi possono essere variati dal capo spedizione a seconda delle condizioni atmosferiche e del ghiaccio; lo scopo principale sarà quello di sfruttare le migliori opportunità di avvistamento della fauna selvatica. La flessibilità nei programmi è fondamentale per le spedizioni artiche. Gli sbarchi sono sempre soggetti alle condizioni meteo e alle norme ambientali (IAATO). Piani di navigazioni e fasce orarie di sbarco saranno sempre pianificate con l'IAATO prima dell'inizio della stagione. Il piano di navigazione finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo e dal comandante.

Escursioni su Zodiac
Durante la crociera saranno organizzate numerose escursioni a terra, passeggiate guidate per scoprire la fauna selvatica; queste escursioni in gommone sono incluse e disponibili a tutti i passeggeri durante le spedizioni. Lo scopo principale è l'avvistamento della fauna nel rispetto scrupoloso della natura selvaggia della regione.

Mance
Si consiglia di considerare l'equivalente di $ US10 - $ US15 al giorno per le mance per il personale di equipaggio e spedizione. Questo è normalmente raccolto appena prima della fine della crociera. Le mance sono a vostra discrezione.

------------

EQUIPAGGIAMENTO STANDARD richiesto per le Crociere

Equipaggiamento di cui ogni passeggero dovrebbe disporre:
· Zainetto da utilizzare durante le escursioni
· Un paio di scarpe da trekking
· Giacca e pantaloni impermeabili e resistenti e al vento
· Un berretto di lana
· 1 paio di guanti resistenti al vento e un paio di lana.
· Calzamaglia di lana
· 1 caldo maglione di lana
· Calze di lana
· 2-3 cambi di abiti per l’interno
· Occhiali da sole
· Articoli da toilet
· 1 sciarpa

Inoltre, raccomandiamo:
· 1 Binocolo
· Macchina fotografica (a bordo sono disponibili I rullini)
· 1 paio di pantofole
· 1 paio di stivali di gomma
· crema solare
· pillole per il mal di mare.

Chiedi all'esperto

HOTEL e INFO SERVIZI


M/N AKADEMIK SERGEY VAVILOV

M/N AKADEMIK SERGEY VAVILOV,

Progettata per la ricerca polare, l'Akademik Sergey Vavilov (denominato anche One Ocean Voyager) è moderno, comodo, sicuro e un vero rompighiaccio. Pr...continua

scheda tecnica

"2019 - SPITSBERGEN EXPLORER"

Le crociere Artiche

Le crociere polari sono effettuate su moderne e ben equipaggiate navi oceanografiche. Includono la pensione completa. Le crociere hanno un’impostazione marcatamente scientifica e naturalistica. Le partenze NON garantiscono assistenza in Italiano e la lingua piú diffusa a bordo è l’inglese.

Nelle tabelle NON sono inclusi i passaggi aerei dall’Italia e gli eventuali pernottamenti in transito.

Tutti gli itinerari sono puramente indicativi. I programmi possono variare a seconda del ghiaccio e delle condizioni meteorologiche, la disponibilità dei luoghi di sbarco e le opportunità per vedere la fauna selvatica. L'itinerario finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo. La flessibilità è fondamentale per questo tipo di viaggio.

Le isole Svalbard sono state popolate ed utilizzate per scopi legati alla pesca delle balene nel XVII e XVIII secolo. Oggi sono considerate un vero tesoro biologico. Lungo la costa occidentale e settentrionale (zona con la massima concentrazione di fauna selvatica e la maggior parte dei luoghi di interesse storico e paesaggistico nell'arcipelago) avremo modo di venire a contatto con quella che è l'icona dell'artico, l'Orso Polare, e delle numerose altre specie animali che ancora oggi vivono e si riproducono unicamente in queste terre remote ed estreme.

La nave è perfettamente equipaggiata per la navigazione nelle aree polari remote. Con la sua alta classificazione, è in grado di spingersi fino lungo il bordo del pack permanente. Durante il viaggio saranno effettuate una serie completa di presentazioni da parte di esperti polari, fornendo una eccellente base di conoscenza per le attività. I giorni sono occupati dalle escursioni lungo riva ai luoghi di interesse storico, alle visite alle colonie di fauna selvatica, alla visualizzazione della squisita flora nativa immersi in paesaggi mozzafiato.



GIORNO n. 1 in aereo Longyearbyen in nave
Arrivo a Longyearbyen, la capitale amministrativa dell'arcipelago delle Svalbard la cui isola occidentale Spitsbergen è la più grande ed imbarco sulla Akademik Sergey Vavilov. Le prime ore di navigazione in tarda serata saranno lungo l' Adventfjorden e il Isfjorden per raggiungere il mare aperto mentre a bordo verranno effettuate tutte le procedure di benvenuto, i vari breafing introduttivi e la prima cena a bordo.

GIORNO n. 2 in nave Bourbonhamna
Proseguimento della navigazione ed arrivo a Bourbonhamna dove le balene beluga sono spesso avvistate in transito. Si stima vivano circa 5-10.000 esemplari stanziali alle Svalbard. Il beluga non ha pinna dorsale, una particolarità tra le specie di balene che vivono nell'alto Artico, come il narvalo e la balena franca della Groenlandia. E'stato ipotizzato che la mancanza di pinna dorsale del Beluga sia un adattamento a vivere in acque che sono spesso coperte da ghiaccio. Un vecchio capanno di caccia e di altri manufatti sono il punto di interesse durante la nostra escursione panoramica a Ingebrigstenbukta. Tuttavia, è la massiccia presenza di mucchi di stecche di balena beluga che cattura l'attenzione di tutti. Le ossa e tutti i reperti sono protetti dal governo delle Svalbard. Mentre esploriamo la superficie speriamo di avvistare decine di renne che popolano la zona.

GIORNO n. 3 in nave Storfjorden
Arrivo nel punto più meridionale di Spitsbergen, nell'ampia distesa dello Storfjorden. Esplorando le località di Dolerittneset e Kapp Lee si potrà osservare la rigogliosa vegetazione di questa regione, notevole data la latitudine a 70 ° Nord. Questa zona ha un' ampia dispersione di corna di renna, tuttavia, è la pletora di antichi ossi di balena che rendono l'escursione così memorabile. Circa 400 anni fa, le balene furono cacciate quasi all'estinzione nelle acque che circondano le Svalbard. Ora la natura ha trasformato le vecchie ossa in oggetti di bellezza. Il tempo e gli elementi ne hanno alterato la forma originale e li hanno scolpiti in opere d'arte, coperte di muschio verde, erba nera e lichene arancione e incorniciati con sassifraga viola e fiori bianchi del sandwort. Sono affascinanti soggetti fotografici. Ora, la nobile balena, sostiene la vita proteggendo in modo robusto la flora delicata dai
venti duri fornendo sostanze nutritive per garantire loro la sopravvivenza.

GIORNO n. 4 in nave Hornsund
Rientro verso la costa occidentale, per esplorare la baia piena di ghiacciai che porta ad Hornsund. L'intero arcipelago delle Svalbard è una lezione di glaciologia e le nostre guide di bordo spiegheranno il formarsi di questo fantastico paesaggio durante le escursioni in zodiac. La stazione di Hornsund è la base della ricerca polare polacca e buon posto per vedere renne e volpi artiche.

GIORNO n. 5 in nave 14th July Glacier e Krossfjorden
Proseguimento della navigazione verso nord per raggiungere le rive rocciose del Krossfjorden che ospitano numerose colonie di uccelli. La nave ancorerà in un porto protetto per lanciare gli zodiac in mare e proseguire la navigazione su piccole imbarcazioni per avvicinarsi alle scogliere vicino al ghiacciaio del 14 Luglio. Sigilli barbuti e anellati sono abituali frequentatori di queste coste. Il ghiacciaio di Lilliehook, alla testa nord-occidentale del Krossfjorden, è uno spettacolo incredibile. Il fronte glaciale si estende per poco più di quattro miglia e ha un'altezza di circa 80 metri. Impressionante veduta dai piccoli zodiac. Si possono osservare grandi colonie di uccelli che si tuffano nella parte anteriore del ghiacciaio quando i blocchi che da esso si distaccano si calmano mescolando le sostanze nutritive nell'acqua. L'orso polare può essere avvistato con maggior probabilità a causa del numero di foche sul ghiaccio.

GIORNO n. 6 in nave Krossfjorden e Smeerenburgfjorden
Proseguimento della navigazione dal Krossfjorden al Kongsfjorden dove, con un po' di fortuna, si può avvistare il pilone dello storico dirigibile vicino alla comunità scientifica di Ny Ålesund. Questo avamposto remoto ha guadagnato il suo posto nella storia pioneristica dell'aviazione come punto di partenza per l'esplorazione del Polo Nord. Zeppelin, Amundsen, Ellsworth, Byrd e Nobile tutti passati per Ny Ålesund. Nelle vicinanze troviamo Smeerenburgfjorden; una storia di quattrocento anni di caccia alle balene e luogo favorito per un escursione lungo la punta nord-occidentale di Spitsbergen. Un giro in spiaggia per osservare i resti dei fornelli di grasso o per riprendere paesaggi con la fotocamera.

GIORNO n. 7 in nave Esplorazione del mare ghiacciato
La navigazione continua a nord e ad est nel ghiaccio, sperando di attraversare l'80° parallelo. Avvicinandosi al bordi del ghiaccio la nave rallenta. Sigilli barbuti, sigilli anellati e trichechi possono essere avvistati sui bordi del ghiaccio. Le foche nuotano in branchi da 10 a 20 esemplari attraverso l'acqua aperta tra i canali nel ghiaccio. Un ammasso burroso colorato a chilometri di distanza sul ghiaccio si metamorfizza in un orso polare mentre lentamente si prosegue la navigazione attraverso il ghiaccio. Il Vavilov è perfettamente progettato per un approccio quasi silenzioso e il capitano è molto orgoglioso nel portarlo il più vicino possibile alla natura selvaggia senza disturbo per grandi opportunità fotografiche.

GIORNO n. 8 in nave Phippsoya
Se possibile arrivo al 81° grado di latitudine nord. Phippsoya, a sole 540 miglia nautiche dal Polo Nord.
Per la sua vicinanza al pack permanente di ghiaccio, Phippsoya offre una buona probabilità per buoni avvistamenti dell'orso polare.

GIORNO n. 9 in nave Nordaustlandet e stretto di Hinlopen
Dal bordo del ghiaccio, si vira a sud nello stretto principale che separa le due isole principali di Svalbard: Spitsbergen e Nordaustlandet.
Nello stretto di Hinlopen, le falesie di Alkefjellet ospitano di più di centomila esemplari di urie di Brunnich, così come migliaia di gabbiani aquiloni e urie nere. Le enormi scogliere di basalto e cieli sono densi di uccelli mentre si scagliano fuori dalla parete rocciosa. Gli orsi polari sono comuni nella zona di Hinlopen mentre comunità di trichechi popolano l'area del fiordo di Murchison; un luogo meraviglioso per escursioni in kayak o per assaporare la crociera mentre la nave naviga i corsi d'acqua tra le isole.

GIORNO n. 10 in nave Leifdefjorden
Proseguimento della navigazione verso ovest per entrare nel Leifdefjorden e lentamente dirigersi verso il Ghiacciaio Monaco. Questa vasta distesa di ghiaccio larga più di quattro miglia fornisce uno scenario favoloso per una escursione in zodiac. Grotte di ghiaccio e i tumuli di seracchi sono uno spettacolo impressionante come lo sono le migliaia di esemplari di gabbiani tridattili dalle zampe nere che si nutrono del risveglio dei ricchi nutrienti trovati vicino al deflusso subglaciale.

GIORNO n. 11 in nave Alkehornet
Inizio della navigazione di rientro a Longyearbiern per raggiungere Alkehornet, alla foce del Isfjord che offre panorami mozzafiato ed un'incredibile passeggiata nella tundra. Le volpi artiche e le renne sono gli abituali abitanti che possono essere avvistati in queste aree. Questa sera si festeggerà il viaggio con una cena speciale; un bel momento per riflettere su un meraviglioso
viaggio in questo luogo selvaggio e remoto.

GIORNO n. 12 in nave Longyearbyen
Rientro a Longyearbyen nella prima mattina e sbarco dopo la prima colazione e l'addio al nostro team di spedizione ed ai compagni di viaggio. Trasferimento in aeroporto o nel centro cittadino ma in tempo utile per espletare le procedure di imbarco per gli eventuali voli di rientro.

*Caratteristiche/Caratterizzazioni delle singole partenze

Photographic Symposium - nessun supplemento
Durante questa crociera avrete l'oppotunità di avvistare una fauna spettacolarmente ricca ed unica. A bordo è garantita la presenza di un esperto fotografo naturalista che saprà fornirvi tutte le informazioni e metodi di riconoscimento dei numerosi esemplari che si incontreranno lungo il percorso.

Kayaking - attività a pagamento
Procedere con i Kayak in questi che sono gli angoli più remoti del globo è indubbiamente un esperienza unica. Condotti da guide esperte, pagaiare in piccoli gruppi tra banchi di ghiaccio ed iceberg, oltre ad offrire uno spettacolo eccezionale, da l'opportunità di avvicinarsi alle zone di maggior interesse nel minor modo invasivo possibile a tutto vantaggio della qualità dell'esplorazione sia in caso di avvicinamenti a colonie animali che a particolari aree naturalistiche. L'adesione a predere parte a tali attività deve essere data prima della partenza inquanto non disponibile per tutti i partecipanti.

Quote per persona:

Posto in tripla esterna in condivisione/servizi condivisi - ponte 3: 7.160 Euro
Posto in doppia esterna semi-privata/servizi condivisi con altra cabina - ponte 4: 8.050 Euro
Doppia esterna esclusiva servizi privati - ponte 4 e 5: 9.200 Euro
Superior servizi privati - ponte 3: 10.970 Euro
Shackleton Suite servizi privati - ponte 4 e 5: 12.030 Euro
One Ocean Suite servizi privati - ponte 5: 13.710 Euro


Supplemento per partecipazione attività in Kayak su richiesta
Supplemento singola disponibile solo su doppia esterna semi-privata, doppia esterna esclusiva e superior = x 1,5 della tariffa
Supplemento singola in Suite = x 2 della tariffa.

Non incluso il passaggio aereo dall'Italia: contattateci per la quotazione.
Da aggiungere: Quota Iscrizione e coperture assicurative: da 150 € circa (in funzione del prezzo finale)
Cambio applicato per la determinazione dei prezzi
1 EUR = 1,11 USD del 19 mag 2015

Note Generali: possibilità di abbinamento in cabine doppie e triple con altri passeggeri purché dello stesso sesso.

Incluso: il viaggio a bordo della nave specificata per ogni itinerario; tutti i pasti a bordo inclusi snacks, caffè e tea; tutte le escursioni in gommone e le visite descritte nel programma ; assistenza di un capo spedizione, esperto naturalista; oneri, tasse portuali e di imbarco.

Non Incluso: qualsiasi passaggio aereo, i pernottamenti prima e dopo la crociera, i trasferimenti da e per gli aeroporti (quando non previsti), l’ottenimento del visto consolare se necessario, tasse aeroportuali e governative, copertura assicurativa personale, del bagaglio e contro la cancellazione (raccomandata!!), pasti a terra, mance ed extra personali come bevande, telefono, bar, lavanderia ….

--------

L’armatore impone penalità di cancellazione:
Fino a 90 giorni prima della partenza: 1500 USD di penalità
da 90 giorni prima della partenza: 100% del prezzo totale
--------

Itinerario: deve essere considerato come molto generico.
I programmi possono essere variati dal capo spedizione a seconda delle condizioni atmosferiche e del ghiaccio; lo scopo principale sarà quello di sfruttare le migliori opportunità di avvistamento della fauna selvatica. La flessibilità nei programmi è fondamentale per le spedizioni artiche. Gli sbarchi sono sempre soggetti alle condizioni meteo e alle norme ambientali (IAATO). Piani di navigazioni e fasce orarie di sbarco saranno sempre pianificate con l'IAATO prima dell'inizio della stagione. Il piano di navigazione finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo e dal comandante.

Escursioni su Zodiac
Durante la crociera saranno organizzate numerose escursioni a terra, passeggiate guidate per scoprire la fauna selvatica; queste escursioni in gommone sono incluse e disponibili a tutti i passeggeri durante le spedizioni. Lo scopo principale è l'avvistamento della fauna nel rispetto scrupoloso della natura selvaggia della regione.

Mance
Si consiglia di considerare l'equivalente di $ US10 - $ US15 al giorno per le mance per il personale di equipaggio e spedizione. Questo è normalmente raccolto appena prima della fine della crociera. Le mance sono a vostra discrezione.

------------

EQUIPAGGIAMENTO STANDARD richiesto per le Crociere

Equipaggiamento di cui ogni passeggero dovrebbe disporre:
· Zainetto da utilizzare durante le escursioni
· Un paio di scarpe da trekking
· Giacca e pantaloni impermeabili e resistenti e al vento
· Un berretto di lana
· 1 paio di guanti resistenti al vento e un paio di lana.
· Calzamaglia di lana
· 1 caldo maglione di lana
· Calze di lana
· 2-3 cambi di abiti per l’interno
· Occhiali da sole
· Articoli da toilet
· 1 sciarpa

Inoltre, raccomandiamo:
· 1 Binocolo
· Macchina fotografica (a bordo sono disponibili I rullini)
· 1 paio di pantofole
· 1 paio di stivali di gomma
· crema solare
· pillole per il mal di mare.


M/N AKADEMIK SERGEY VAVILOV

M/N AKADEMIK SERGEY VAVILOV,

Progettata per la ricerca polare, l'Akademik Sergey Vavilov (denominato anche One Ocean Voyager) è moderno, comodo, sicuro e un vero rompighiaccio. Pr...continua

Chiedi all'esperto