01/08/2018
"BASECAMP A SKANSKBUKTA, TREKKING IN ITALIANO 2018"

Viaggio con altri partecipanti, Volo NON incluso, 8 giorni - 7 notti

In breve:
Programma di trekking che prevede 5 notti in tenda in campo base fisso; la prima e l'ultima notte in guesthouse a Longyearbyen. Durante il trekking inclusi un programma giornaliero di escursioni e pensione completa.

Prossime partenze:
01 agosto

Quota individuale di partecipazione 1750 €
Supplemento singola a Longyearbyen 120 €
Quote valide se min 4 persone

Da aggiungere: iscrizione e coperture assicurative (circa 80 €), passaggio aereo Italia-Svalbard (contattateci per la quotazione).

Chiedi all'esperto
SVALBARD, orso bianco alle svalbard SVALBARD, trekking alle svalbard SVALBARD, Il campo base SVALBARD, cascate SVALBARD, contrasti di colore

TOUR MAP

Riepilogo partenze previste:
Tutti i giorni se minimo 4 persone.

partenze 2018 in gruppo confermate:
01 agosto

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Skansbukta è situata sulla parte settentrionale dell’Isfjord ed e’ bagnata dalle acque del Billefjord. Nel corso degli otto giorni di spedizione si visita anche Pyramiden e alcuni siti con testimonianze dell'attività umana, fondamentale per la storia delle Svalbard. Abbiamo quattro intere giornate per escursioni a piedi, lungo il mare o sulle cima di montagne, senza l’ingombro del bagaglio pesante: il campo fisso consente di muoversi per il trekking solo col bagaglio leggero. Pernottamento in tende, la cucina sarà la “Gamme”, un grande tendone lappone. Il territorio è molto vario e la morfologia delle montagne davvero unica: ripide pareti ove migliaia di fulmari nidificano, stretti canyon, rocce sedimentarie che ci mostrano il passato delle Svalbard. Trasporto in barca il secondo ed il penultimo giorno.

P R O G R A M M A


1° giorno: in aereoSvalbard
Arrivo in volo a Longyerabyen, trasferimento libero (AirportBus 65 Nok, oppure in taxi 160/200 Nok in base all'orario) presso la guesthouse-appartamento, sistemazione e pernottamento.

2° giorno: Longyearbyen- Skansbukta
Trasporto dal luogo di pernottamento a Longyearbyen al porto. Trasporto in barca per la baia di Skansbukta (ca 3 ore). Pranzo al sacco lungo il percorso. Discesa a terra in gommone. Skansbukta e’ uno dei posti piu’ belli dell’ Isfjord, attorniata da montagne spettacolari e ricca di emozionanti resti di attività umana. Organizzazione del campo. Breve tour di ricognizione della baia di Skansbukta. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda. Se abbiamo i cani a disposizione, questi staranno di guardia per l’orso bianco durante la notte, altrimenti si sitabiliranno turni di guardia.

3° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Escursione a piedi per la cima della montagna di Høgskolefjellet (600 m), con magnifica vista sull’ intero Isfjorden. Dall’altra parte dell’ Isfjord si vedono le montagne limitrofe a Longyearbyen. Pranzo al sacco lungo il percorso. Nel pomeriggio si cammina lungo la costa, che seguiamo per qualche ora. Arriviamo al Basecamp poco prima di sera. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

4° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Ci avviamo lungo la valle di Skansdalen nell’entroterra. Si visitano canyon ove nidificano uccelli e si raggiunge la parte più interna della vallata che è caratterizzata da innumerevoli cascate. Pranzo al sacco lungo il percorso. Rientro lungo lo stesso itinerario con numerose possibilità di trovare fossili. Arriviamo al Basecamp poco prima di sera. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

5° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Si attraversa la baia di Skansbukta e si visitano i resti di un insediamento minerario svedese degli anni venti. Si prosegue lungo la costa occidentale del Billefjord, con bella vista sul fiordo. Si piega verso l’interno attraverso un territorio arido fino a un valico con la montagna Skansen. Pranzo al sacco lungo il percorso. Si discende in una valle stretta e si rientra in serata alla baia di Skansbukta. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

6° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione e preparazione degli zaini. Si cammina lungo la costa fino alla valle di Studentdalen, per poi proseguire in direzione di Kapp Thordsen fino alla alla ”Svenske Huset”. Costruita nel 1872 dalla compagnia svedese AB Isfjorden, è stata teatro di uno degli episodi più drammatici della storia dell’uomo alle Svalbard. Pranzo al sacco lungo il percorso. In serata rientro al Basecamp. Cena sulla spiaggia cun barbeque e pernottamento in tenda.

7° giorno: Skansbukta-Longyearbyen
Colazione, preparazione degli zaini. Smontaggio del campo. Pranzo al sacco. La barca viene a prenderci dopo pranzo e navighiamo lungo il Billefjord. Si visita Pyramiden, abbandonata nel 1998. Tutte le case e le infrastrutture minerarie sono ancora lì, intatte come se l’abbandono della cittadina fosse stato ieri. La sensazione di camminare in una ”città fantasma” è reale. Dall’ altra parte della baia di Adolfbukta c’e’ il fronte del ghiacciaio di Nordenskjøldbree che si visita da vicino. Il viaggio di ritorno è lungo il Billefjord, spettacolare per le sue formazioni geologiche e attraverso il Sassenfjord. Arrivati a Longyearbyen si accompagnano i partecipanti al luogo di pernottamento.

8° giorno: Svalbardin aereo
Trasferimento libero in aeroporto.

ESTENSIONI

Itinerario NON personalizzabile

Chiedi all'esperto

QUOTE

Quota individuale di partecipazione 1750 €
Supplemento singola a Longyearbyen 120 €
Quote valide se min 4 persone

Da aggiungere: iscrizione e coperture assicurative (circa 80 €), passaggio aereo Italia-Svalbard (contattateci per la quotazione).

Chiedi all'esperto

ULTERIORI DETTAGLI

La quota include: 2 notti in guesthouse a Longyearbyen in camere doppie con servizi condivisi, 6gg-5notti di trekking con pernottamenti in campo fisso in tende multiple e guida in italiano, materassino, cani groenlandesi, assicurazione recupero di emergenza, equipaggiamento per il tour e per il campo, pensione completa durante il trekking, equipaggiamento di sicurezza, esperta guida, trasporti come descritti da programma (barca, gommone e macchina).

Non include: trasferimenti aeroporto-hotel e vv, passaggio aereo, pasti e colazione a Longyearbyen, bibite, acqua minerale e assicurazione personale.

Informazioni generali ed equipaggiamento per lunghi trekking
(giugno-settembre)


Note generali a tutti i trekking: per motivi di sicurezza ci riserviamo il diritto di modificare l'itinerario a seconda delle condizioni atmosferiche e di innevamento. Eventuali cambiamenti durante il percorso non apportano modifiche al prezzo iniziale del tour.
I partecipanti si impegnano a seguire le istruzioni e le avvertenze della Guida. Si esige dal partecipante stabilità psichica e fisica, adattabilità, collaborazione, disciplina, sobrietà, il minimo indispensabile di oggetti personali, di avere informato l'organizzatore riguardo al proprio passato medico (operazioni chirurgiche, fratture, malattie, allergie, cattiva circolazione sanguigna, infortuni etc).

Questi tour richiedono collaborazioni anche tra i partecipanti. Lo scopo è di far sentire a proprio agio il singolo partecipante e di creare una corretta atmosfera di gruppo nonostante le rigide condizioni ambientali.
I mesi estivi possono avere tempeste e cattivo tempo. Guadi profondi, pietraie, zone paludose e terreno accidentato si trovano anche tutti i giorni. Calde temperature (+10 C) possono scendere a -2 C in breve tempo. Si possono avere anche giornate limpide e tranquille, con assenza di vento e clima secco, generalmente molto fredde. E' quindi assolutamente indispensabile che tutti i partecipanti abbiano una rigorosa disciplina con se stessi e con gli altri. I partecipanti dovranno ”ascoltare” se stessi e il proprio corpo in maniera costruttiva e razionale.
Far sentire il partecipante a proprio agio in condizioni climatiche severe è uno scopo dell'organizzatore, ma è un processo che il singolo individuo deve attivare da se. Con la partecipazione ai tours il cliente accetta eventuali cambiamenti di itinerario e di programma causa maltempo, rischi e pericoli.
Ci aspettiamo che il cliente abbia le necessarie capacità ed esperienza che il viaggio richiede. Non ci sono rifugi, bivacchi e neanche sentieri. I partecipanti devono portare il proprio zaino con una parte dell' equipaggiamento comune (massimo totale 12-20 kg. ognuno). Lungo il percorso si effettuano molte soste e la velocita' di cammino viene regolata in base alle condizioni del territorio nonché le esigenze e le capacità dei partecipanti. Tutti sono tenuti a prendere parte alle attività di campo e cucina.

Il numero minimo di partecipanti e' di 4 persone.

Equipaggiamento personale necessario: 2 paia di calze sottili di lana, 2 paia di calze pesanti di lana, indumenti intimi di lana (calzamaglia e maglia), pantaloni di lana o simili purche' caldi e termici, maglione pesante di lana, sciarpa o copricollo, passamontagna, capello di lana, cappello antivento, 2 paia di guanti di lana, copriguanti antivento, giacca e pantavento (gor-tex), 1 paio di occhiali da sole, 1 paio di scarpe da montagna rigide, robuste ed alte, in cuoio o in plastica (preferibilmente con scarpetta interna), 1 zaino per gli indumenti personali, sacco a pelo caldo, 1 paio di sandali per l' attraversamento dei torrenti.

Partecipanti che non hanno l'equipaggiamento necessario: gli indumenti nonché l'equipaggiamento personale mancante o ritenuto insufficientemente adeguato alle condizioni climatiche locali (tenendo conto dei rischi di congelamento e di sicurezza in generale) deve essere acquistato o cambiato prima della partenza del tour. I partecipanti possono acquistare il necessario a Longyearbyen oppure possono noleggiarlo presso l'organizzatore. Il prezzo di noleggio per unita' e' di Nok 40,- al giorno. Il prezzo per il noleggio di sci e scarpe da sci e' di Nok 150,- al giorno. Il prezzo per il noleggio di sacchi a pelo e' di Nok 100,- a notte.

Equipaggiamento fornito dall' organizzatore: materassino, tenda, fornello con combustibile, attrezzatura da cucina, thermos, pezzi di ricambio e di riparazione, cani groenlandesi con proprio cibo.

Equipaggiamento di soccorso e sicurezza fornito dall' organizzatore: emettitore satellitare di SOS, revolver/fucile, telefono satellitare/radio VHF, pronto soccorso, razzi segnalatori, GPS, carte e bussola, allarme anti-orso.

Incluso nel prezzo: equipaggiamenti sopra descritti, assicurazione recupero di emergenza, pensione completa durante la spedizione, esperta Guida, trasporti come descritti da programma (gommone, barca o macchina).
Non inclusi nel prezzo: viaggio aereo, pasti e cene a Longyearbyen, bibite, acqua minerale e assicurazione personale.

Pranzi: si tratta di cibo energetico caldo. Molto pratico, viene spesso utilizzato anche nelle spedizioni piu' grosse. Oltre al pasto caldo vengono serviti biscotti, cioccolato e bevande calde preparate nei thermos.

Cene in tenda: zuppe con carne e riso/pasta, affettati, pane svedese, formaggio etc.

Colazioni in tenda: latte in polvere, cioccolato, affettati, pane svedese, musli/cereali, frutta secca, the' e caffe' in polvere.

Tappe giornaliere: semplici e tranquille, con media di percorso attorno ai 15-17 km. Lo scopo è quello di vivere la Natura dell' Artico, non di fare record di percorsi. Tuttavia bisogna tenere conto che alcune tappe possono essere faticose, ad esempio per trovare riparo dal vento piuttosto che luoghi migliori per la posizione del campo con le tende.

Cani groenlandesi: i cani sono presenti per compagnia, per aiutare a trasportare parte del bagaglio (non tutto il bagaglio!!), e per allarme durante la notte di eventuali visite al campo di orsi bianchi. Un corretto comportamento con gli animali è naturalmente richiesto.

Chiedi all'esperto

HOTEL e INFO SERVIZI

LONGYEARBYEN (SVALBARD)
HAUGEN PENSJONAT

HAUGEN PENSJONAT,

Haugen Pensjonat Svalbard è una piccola pensione situata sull'Haugen (la collina) di Longyearbyen, il capoluogo amministrativo delle isole Svalbard. H...continua

scheda tecnica

"BASECAMP A SKANSKBUKTA, TREKKING IN ITALIANO 2018"

Skansbukta è situata sulla parte settentrionale dell’Isfjord ed e’ bagnata dalle acque del Billefjord. Nel corso degli otto giorni di spedizione si visita anche Pyramiden e alcuni siti con testimonianze dell'attività umana, fondamentale per la storia delle Svalbard. Abbiamo quattro intere giornate per escursioni a piedi, lungo il mare o sulle cima di montagne, senza l’ingombro del bagaglio pesante: il campo fisso consente di muoversi per il trekking solo col bagaglio leggero. Pernottamento in tende, la cucina sarà la “Gamme”, un grande tendone lappone. Il territorio è molto vario e la morfologia delle montagne davvero unica: ripide pareti ove migliaia di fulmari nidificano, stretti canyon, rocce sedimentarie che ci mostrano il passato delle Svalbard. Trasporto in barca il secondo ed il penultimo giorno.

P R O G R A M M A


1° giorno: in aereoSvalbard
Arrivo in volo a Longyerabyen, trasferimento libero (AirportBus 65 Nok, oppure in taxi 160/200 Nok in base all'orario) presso la guesthouse-appartamento, sistemazione e pernottamento.

2° giorno: Longyearbyen- Skansbukta
Trasporto dal luogo di pernottamento a Longyearbyen al porto. Trasporto in barca per la baia di Skansbukta (ca 3 ore). Pranzo al sacco lungo il percorso. Discesa a terra in gommone. Skansbukta e’ uno dei posti piu’ belli dell’ Isfjord, attorniata da montagne spettacolari e ricca di emozionanti resti di attività umana. Organizzazione del campo. Breve tour di ricognizione della baia di Skansbukta. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda. Se abbiamo i cani a disposizione, questi staranno di guardia per l’orso bianco durante la notte, altrimenti si sitabiliranno turni di guardia.

3° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Escursione a piedi per la cima della montagna di Høgskolefjellet (600 m), con magnifica vista sull’ intero Isfjorden. Dall’altra parte dell’ Isfjord si vedono le montagne limitrofe a Longyearbyen. Pranzo al sacco lungo il percorso. Nel pomeriggio si cammina lungo la costa, che seguiamo per qualche ora. Arriviamo al Basecamp poco prima di sera. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

4° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Ci avviamo lungo la valle di Skansdalen nell’entroterra. Si visitano canyon ove nidificano uccelli e si raggiunge la parte più interna della vallata che è caratterizzata da innumerevoli cascate. Pranzo al sacco lungo il percorso. Rientro lungo lo stesso itinerario con numerose possibilità di trovare fossili. Arriviamo al Basecamp poco prima di sera. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

5° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione, preparazione degli zaini. Si attraversa la baia di Skansbukta e si visitano i resti di un insediamento minerario svedese degli anni venti. Si prosegue lungo la costa occidentale del Billefjord, con bella vista sul fiordo. Si piega verso l’interno attraverso un territorio arido fino a un valico con la montagna Skansen. Pranzo al sacco lungo il percorso. Si discende in una valle stretta e si rientra in serata alla baia di Skansbukta. Cena in “Gamme” e pernottamento in tenda.

6° giorno: Skansbukta (Basecamp)
Colazione e preparazione degli zaini. Si cammina lungo la costa fino alla valle di Studentdalen, per poi proseguire in direzione di Kapp Thordsen fino alla alla ”Svenske Huset”. Costruita nel 1872 dalla compagnia svedese AB Isfjorden, è stata teatro di uno degli episodi più drammatici della storia dell’uomo alle Svalbard. Pranzo al sacco lungo il percorso. In serata rientro al Basecamp. Cena sulla spiaggia cun barbeque e pernottamento in tenda.

7° giorno: Skansbukta-Longyearbyen
Colazione, preparazione degli zaini. Smontaggio del campo. Pranzo al sacco. La barca viene a prenderci dopo pranzo e navighiamo lungo il Billefjord. Si visita Pyramiden, abbandonata nel 1998. Tutte le case e le infrastrutture minerarie sono ancora lì, intatte come se l’abbandono della cittadina fosse stato ieri. La sensazione di camminare in una ”città fantasma” è reale. Dall’ altra parte della baia di Adolfbukta c’e’ il fronte del ghiacciaio di Nordenskjøldbree che si visita da vicino. Il viaggio di ritorno è lungo il Billefjord, spettacolare per le sue formazioni geologiche e attraverso il Sassenfjord. Arrivati a Longyearbyen si accompagnano i partecipanti al luogo di pernottamento.

8° giorno: Svalbardin aereo
Trasferimento libero in aeroporto.

Itinerario NON personalizzabile

Quota individuale di partecipazione 1750 €
Supplemento singola a Longyearbyen 120 €
Quote valide se min 4 persone

Da aggiungere: iscrizione e coperture assicurative (circa 80 €), passaggio aereo Italia-Svalbard (contattateci per la quotazione).

La quota include: 2 notti in guesthouse a Longyearbyen in camere doppie con servizi condivisi, 6gg-5notti di trekking con pernottamenti in campo fisso in tende multiple e guida in italiano, materassino, cani groenlandesi, assicurazione recupero di emergenza, equipaggiamento per il tour e per il campo, pensione completa durante il trekking, equipaggiamento di sicurezza, esperta guida, trasporti come descritti da programma (barca, gommone e macchina).

Non include: trasferimenti aeroporto-hotel e vv, passaggio aereo, pasti e colazione a Longyearbyen, bibite, acqua minerale e assicurazione personale.

Informazioni generali ed equipaggiamento per lunghi trekking
(giugno-settembre)


Note generali a tutti i trekking: per motivi di sicurezza ci riserviamo il diritto di modificare l'itinerario a seconda delle condizioni atmosferiche e di innevamento. Eventuali cambiamenti durante il percorso non apportano modifiche al prezzo iniziale del tour.
I partecipanti si impegnano a seguire le istruzioni e le avvertenze della Guida. Si esige dal partecipante stabilità psichica e fisica, adattabilità, collaborazione, disciplina, sobrietà, il minimo indispensabile di oggetti personali, di avere informato l'organizzatore riguardo al proprio passato medico (operazioni chirurgiche, fratture, malattie, allergie, cattiva circolazione sanguigna, infortuni etc).

Questi tour richiedono collaborazioni anche tra i partecipanti. Lo scopo è di far sentire a proprio agio il singolo partecipante e di creare una corretta atmosfera di gruppo nonostante le rigide condizioni ambientali.
I mesi estivi possono avere tempeste e cattivo tempo. Guadi profondi, pietraie, zone paludose e terreno accidentato si trovano anche tutti i giorni. Calde temperature (+10 C) possono scendere a -2 C in breve tempo. Si possono avere anche giornate limpide e tranquille, con assenza di vento e clima secco, generalmente molto fredde. E' quindi assolutamente indispensabile che tutti i partecipanti abbiano una rigorosa disciplina con se stessi e con gli altri. I partecipanti dovranno ”ascoltare” se stessi e il proprio corpo in maniera costruttiva e razionale.
Far sentire il partecipante a proprio agio in condizioni climatiche severe è uno scopo dell'organizzatore, ma è un processo che il singolo individuo deve attivare da se. Con la partecipazione ai tours il cliente accetta eventuali cambiamenti di itinerario e di programma causa maltempo, rischi e pericoli.
Ci aspettiamo che il cliente abbia le necessarie capacità ed esperienza che il viaggio richiede. Non ci sono rifugi, bivacchi e neanche sentieri. I partecipanti devono portare il proprio zaino con una parte dell' equipaggiamento comune (massimo totale 12-20 kg. ognuno). Lungo il percorso si effettuano molte soste e la velocita' di cammino viene regolata in base alle condizioni del territorio nonché le esigenze e le capacità dei partecipanti. Tutti sono tenuti a prendere parte alle attività di campo e cucina.

Il numero minimo di partecipanti e' di 4 persone.

Equipaggiamento personale necessario: 2 paia di calze sottili di lana, 2 paia di calze pesanti di lana, indumenti intimi di lana (calzamaglia e maglia), pantaloni di lana o simili purche' caldi e termici, maglione pesante di lana, sciarpa o copricollo, passamontagna, capello di lana, cappello antivento, 2 paia di guanti di lana, copriguanti antivento, giacca e pantavento (gor-tex), 1 paio di occhiali da sole, 1 paio di scarpe da montagna rigide, robuste ed alte, in cuoio o in plastica (preferibilmente con scarpetta interna), 1 zaino per gli indumenti personali, sacco a pelo caldo, 1 paio di sandali per l' attraversamento dei torrenti.

Partecipanti che non hanno l'equipaggiamento necessario: gli indumenti nonché l'equipaggiamento personale mancante o ritenuto insufficientemente adeguato alle condizioni climatiche locali (tenendo conto dei rischi di congelamento e di sicurezza in generale) deve essere acquistato o cambiato prima della partenza del tour. I partecipanti possono acquistare il necessario a Longyearbyen oppure possono noleggiarlo presso l'organizzatore. Il prezzo di noleggio per unita' e' di Nok 40,- al giorno. Il prezzo per il noleggio di sci e scarpe da sci e' di Nok 150,- al giorno. Il prezzo per il noleggio di sacchi a pelo e' di Nok 100,- a notte.

Equipaggiamento fornito dall' organizzatore: materassino, tenda, fornello con combustibile, attrezzatura da cucina, thermos, pezzi di ricambio e di riparazione, cani groenlandesi con proprio cibo.

Equipaggiamento di soccorso e sicurezza fornito dall' organizzatore: emettitore satellitare di SOS, revolver/fucile, telefono satellitare/radio VHF, pronto soccorso, razzi segnalatori, GPS, carte e bussola, allarme anti-orso.

Incluso nel prezzo: equipaggiamenti sopra descritti, assicurazione recupero di emergenza, pensione completa durante la spedizione, esperta Guida, trasporti come descritti da programma (gommone, barca o macchina).
Non inclusi nel prezzo: viaggio aereo, pasti e cene a Longyearbyen, bibite, acqua minerale e assicurazione personale.

Pranzi: si tratta di cibo energetico caldo. Molto pratico, viene spesso utilizzato anche nelle spedizioni piu' grosse. Oltre al pasto caldo vengono serviti biscotti, cioccolato e bevande calde preparate nei thermos.

Cene in tenda: zuppe con carne e riso/pasta, affettati, pane svedese, formaggio etc.

Colazioni in tenda: latte in polvere, cioccolato, affettati, pane svedese, musli/cereali, frutta secca, the' e caffe' in polvere.

Tappe giornaliere: semplici e tranquille, con media di percorso attorno ai 15-17 km. Lo scopo è quello di vivere la Natura dell' Artico, non di fare record di percorsi. Tuttavia bisogna tenere conto che alcune tappe possono essere faticose, ad esempio per trovare riparo dal vento piuttosto che luoghi migliori per la posizione del campo con le tende.

Cani groenlandesi: i cani sono presenti per compagnia, per aiutare a trasportare parte del bagaglio (non tutto il bagaglio!!), e per allarme durante la notte di eventuali visite al campo di orsi bianchi. Un corretto comportamento con gli animali è naturalmente richiesto.

LONGYEARBYEN (SVALBARD)
HAUGEN PENSJONAT

HAUGEN PENSJONAT,

Haugen Pensjonat Svalbard è una piccola pensione situata sull'Haugen (la collina) di Longyearbyen, il capoluogo amministrativo delle isole Svalbard. H...continua

Chiedi all'esperto